giovedì 31 agosto 2017

Federico Kay: un’estate a Ibiza, come sempre in console



Che tosta l’estate 2017 per il dj romano Federico Kay. E’ stato impegnatissimo, soprattutto a far ballare top party ibizenchi come I am a RichBitch e Touch Down. Sono feste da migliaia e migliaia di persone, che fanno scatenare locali immensi come il Privilege e l’Eden. 

Ci fai un tuo breve identikit?

Ho 20 anni più iva. Sono nato a Roma ma ormai vivo tra Roma Londra ed Ibiza. Sono un disck Jokey vecchia scuola (colui che mette i dischi). Mi piace il buon vino la buona vodka, l’architettura… e spesso giro nudo per casa.

Che sta succedendo nel tuo mondo musicale in questo periodo? Cosa bolle in pentola?

Sono al lavoro su molte cose: sto preparando lo show mondiale di I am RichBitch insieme ad Ale Zuber (il creatore del party, NDR). Sono al lavoro su inediti e vari remix tra cui un remix ufficiale per Whitney Houston, inoltre continuo il mio lavoro da Ghost producer. Inoltre supervisiono sempre mia figlia, la label “Strakton Records”  dalle release agli artisti.... insomma di sicuro non mi annoio!

Che sound ti sembra stia funzionando in discoteca e nei festival?

Direi la musica “urbana" con tutte le sue sfaccettature (hip hop, trap, reggaeton, moombathon etc) è il sound pop del presente, del resto la musica EDM nel suo concetto più commerciale ha oggettivamente esaurito i contenuti.... è fisiologico, sono i corsi e riscorsi storici della musica.


Come ti vedi tra 15 anni, a livello personale e professionale?

Su un jet privato pieno di soldi?  Scherzo mi basta non diventare anacronistico o la caricatura di me stesso.

Che tecnologia usi in console? Credi che cambi tutto usando cd, vinile o computer?

Uso per praticità le chiavette USB che collego ai lettori multimediali. Ma non è davvero importante: basta che tutto funzioni a livello tecnico e soprattutto al livello empatico con la pista.

Che stavi facendo un attimo prima di rispondere alle nostre domande?
Il check in in hotel!

Quali sono i brani pop e/o da ballare (house techno progressive trance edm vedi tu) che ti piacciono di più in questo momento e perché?
Mi piace molto l'ultimo album di Calvin Harris: tra un aereo e l'altro lo sto ‘tritando’. Ascolto molto volentieri anche Major Lazer, Dillon Francis, Trevis Scott e Drake.

Che consigli daresti ad un giovane dj?
Fate i tronisti .... se vi eliminano potete sempre reinventarvi come dj!

C’è davvero crisi nel clubbing?

Servirebbe una intervista solo per questa risposta… brevemente ad oggi spostare un dj è meno dispendioso e più semplice che spostare una band come i Rolling Stones. E’ più semplice la logistica e così tutto il resto. I costi sono minori ed i guadagni uguali se non maggiori. Se Danny Tenaglia se fosse arrivato oggi, con  questo sistema di produzione dello spettacolo, molto probabilmente avrebbe avuto gli stessi cachet di Guetta & co.

Quali sono secondo te i festival, i club, le label ed i locali più importanti al mondo? E in Italia, quali sono i punti di riferimento, secondo te?

Mi piace il Coachella: oltre ai dj si possono vedere e ascoltare live incredibili con lo stesso biglietto. In ogni caso il gruppo Ultra si muove molto bene e non solo con i festival. Per quanto riguarda i club credo da ormai un paio di anni l'Omnia di Las Vegas sia diventato la Mecca per chi fa il mio lavoro… come a Ibiza sono Privilege o Ushuaia, anche se ovviamente nel citare il primo sono un po’ di parte. In Italia in questo momento siamo un po' come dire "diesel", ma ci sono comunque realtà in crescita. Il Nameless cresce bene, così come il gruppo MusicaeParole a Gallipoli. Tra le label mi piace la Owsla per la freschezza e la semplicità comunicativa, Spinnin’ per l'organigramma ma soprattutto per i budget a loro disposizione… Poi c'è la Strakton ma anche lì sono di parte!

Se tu potessi andare in vacanza in questo periodo, dove andresti e perché?
A casa con il mio cane Biggie!

Un drink perfetto ed un locale in cui berlo?
Moscow mule, allo Skorpio di Mykonos.

Ci segnali qualche giovane dj producer che stimi in modo particolare?
Mi piacciono molto Fabian Mazur, D.O.D, Jauz ed allo stesso tempo trovo geniale Munchi.

C’è una città in cui la nightlife ti sembra particolarmente viva in questo periodo?
Forse Ibiza ???😁

Qual è la caratteristica che un dj deve necessariamente avere per intraprendere questa professione?

Più che altro mi soffermerei sulle caratteristiche  che non deve avere un potenziale dj: presunzione di essere meglio degli altri, l'inutilità di paragonarsi sempre ai big, smettere di perdere tempo a criticare tutto e tutti togliendo tempo prezioso alla propria vita professionale e creativa. Loro, le star o gli altri dj, sono là, a lavorare… voi kriticatori con k siete dietro una tastiera a scrivere ‘stupidaggini’ atomiche.

martedì 22 agosto 2017

L'estate di Gabry Venus e della sua "Prende la Vela"


Ci fai un tuo breve identikit? 
Sangue veneto (i miei sono di Venezia), ma nato a Roma dove vivo tuttora.
Abito vicino al mare, che adoro, ma la mia passione è la montagna, anzi più precisamente il cielo.. Sono un pilota di parapendio. Ho una meravigliosa bimba di nove anni, amo cucinare e il buon vino e, ovviamente, la musica house! Questo sono io, Gabry Venus.

Che sta succedendo nel tuo mondo musicale in questo periodo? Cosa bolle in pentola?
Parliamo di “Prende La Vela”, brano realizzato in collaborazione con i Cube Guys, che sta avendo un notevole successo ed è supportato da djs internazionali.. Qualche esempio? Kryder, Benny Benassi, Robbie Rivera... inoltre è stata quasi due mesi su Beatport in Top 10 Funky ed è tuttora in classifica. È stata suonata dai Double Pleasure nel MainStage del Tommorowland, molto trasmessa dalle radio italiane, da settimane nella Top100 Earone e ora anche nella House Chart di Dance Directory. Ora sto lavorando al suo follow up ed ho ultimato un brano dance cantato sulla scia della mia Gold uscita la scorsa estate e devo dire, senza falsa modestia, che mi piace moltissimo! Ho realizzato inoltre una produzione con la Vamos per cui ho anche fatto un remix very cool.. Bollono in pentola anche altre cose, ma è ancora presto per parlarne.

Che sound ti sembra stia funzionando in discoteca e nei festival?
Direi che ultimamente si spazia davvero molto: dalla mia “Prende La Vela” a “Despacito” passando per le “cosìddette” Big Room; c’è da dire che anche all’interno di uno stesso festival ci sono molte situazioni differenti... per quanto riguarda il Club dipende molto anche da dove: a seconda dei paesi cambia anche il gusto musicale... Per fare un esempio a me sembra che in Italia in generale il pubblico prediliga brani che in qualche modo conosce; ad Ibiza si spazia parecchio a secondo del locale, dell’orario, del contesto.... Direi che un comune denominatore potrebbe essere, da un punto di vista tecnico, l’essenzialità: pochi elementi e molto groove.

Come ti vedi tra 15 anni, a livello personale e professionale?
Che vi posso dire? Io vorrei far coincidere le due cose... mi spiego meglio: tra 15/20 anni io mi vedo così: in giro per il mondo in camper con la mia vela (quella del parapendio, non il disco) ed il mio Mac: tempo bello si vola, brutto tempo si fa musica.. possibilmente qualche serata in giro… what else?

Che tecnologia usi in console? Credi che cambi tutto usando cd, vinile o computer?
Non cambia nulla. Non mi sono mai espresso, e nemmeno intendo farlo, nei vari post con polemiche in questo senso. E’ ridicolo. Il dj è mood, energia e psicologia, è cultura musicale, o quanto meno gusto musicale. Io ho iniziato con una piastra Akai ed un giradischi Lenco di legno, che credo fosse l’unico modello a pesare più dei 1200. Son passato per i 1200, Traktor ed
ora uso le console Pioneer perché è il sistema più versatile e diffuso. Punto. E’ meratecnologia. Fare il dj prescinde da tutto ciò. Quello che cambia veramente usando ancora il vinile è che fai ciao ciao ad un mucchio di frequenze che in un club è proprio un peccato perdersi!

Che stavi facendo un attimo prima di rispondere alle nostre domande?
Ho appena acquistato una console nuova! E intanto che la testo, sto scaricando la traccia del mio volo in parapendio di ieri: 4 meravigliose orette tra i 2500 ed i 3000 metri.... Bellissimo, un clima meraviglioso!

Quali sono i brani pop e/o da ballare (house techno progressive trance edm vedi tu) che ti piacciono di più in questo momento e perché?
Lo cito per primo perché lo passavano ora in radio, l’ultimo di Axwell e Ingrosso. Su unp iano pop/edm. Ma loro non serve definirli, fanno tutta roba pazzesca e basta! Per quel che concerne il ballare, constato con piacere che abbiamo moltissimo in Italia per il Dancefloor: Cube Guys, Alex Guesta, Provenzano & Federico Scavo non sbagliano mai in pista. Per chi può “menare” un po’ di più c’è Marco Lys che fa un disco più figo dell’altro. Alaia, Gallo, Luca Guerrieri, Alex Colle per il comparto più underground. Tanta roba ragazzi. Parlo degli italiani perché mi fa rabbia la situazione: potremmo essere un’industria ed una forza se solo fossimo un po’ più strutturati. Cultura e psicologia. Perché il talento c’è! E ce n’è ancora molti altri: Dino Brown, il mitico Spada, Leandro Da Silva, Samuele Sartini e altri ancora, tanti producers che hanno messo a fuoco un progetto e lo portano avanti. Basta fare paragoni con il passato: lavorando duro e guardando avanti potremmo fare moltissimo.

Che consigli daresti ad un giovane dj?
Di avere un approccio imprenditoriale. Di sviluppare un progetto, una missione. Definire obiettivi a lungo, medio e breve termine. Di lasciare al caso solo le sfumature creative. Di affrontarla con un progetto di business. Perché è un mestiere che richiede questo, oltre alla passione e a tanto investimento, anche economico. E di evitare di perdere anche un solo minuto a fare o rispondere a polemiche sui social. Ognuno di quei minuti è investito meglio in un tutorial online. Anche se è un tutorial scadente!

C’è davvero crisi nel clubbing?  
Il Dj che oggi diventa una superstar, a mio avviso, è un vero e proprio progetto d’impresa ben riuscito. Il fine di un’impresa è massimizzare il profitto, il che accade quando il dj diventa una superstar. C’è un lavoro di squadra, anzi, di squadre (ed in quei casi, che squadre!) mostruoso, programmato e molto diversificato. La superstar in questione deve essere una persona capace, perseverante, di carattere. E un artista di talento. Intelligente, con quotidiana voglia di apprendere e mettersi in discussione. Ed è lo starting point. Poi il resto della squadra, che necessita altrettanta professionalità e dedizione.

Se tu potessi andare in vacanza in questo periodo, dove andresti e perché?
Ovunque si voli. Il perché è semplice: non c’è una cosa più bella da fare nel tempo libero. E non fate pensieri impuri. O almeno prima venite a volare! Ma tornerei anche qualche giorno a Ibiza. Da quando Radio Globo ha aperto gli studi lì ho iniziato a frequentarla capendo che, oltre alla vitalità di Playa D’En Bossa e dei Club, c’è molto di più. Quest’anno mi son preso qualche giorno per girarla in motorino di giorno. E’ bellissima, ti strega! Se ci fosse una montagnetta con un decollo ci andrei a vivere. Ma non c’è. Giuro che ho fatto anche una perlustrazione sulle montagne dell’isola di fronte a Es Vedra per capire se avrei potuto crearlo io un decollo. Ma non ci sono proprio gli estremi!

Un drink perfetto ed un locale in cui berlo?
Non vorrei essere monotono col Gin Mare, quindi quest’anno ho un nuovo vizio: un bel Franciacorta ghiacciato da bere in acqua su un materassino tondo e con palmetta gonfiabile sulla spiaggia di Ses Salines. Una mix degli ambienti che sto frequentando ultimamente!

Qual è la caratteristica che un dj deve necessariamente avere per intraprendere questa professione? 
Ascoltare. Tanta musica e tante persone. Non necessariamente seguire le regole di qualcuno, ma ascoltarle tutte il più possibile. Incrociarle con le proprie idee esperimentare. Anche copiare (a fini didattici chiaramente). E’ un ottimo esercizio, perchéquando sei in grado di rifare una cosa che hai sentito e ti piace, avrai più possibilità e strumenti per realizzare ciò che hai in testa.

domenica 20 agosto 2017

PopFest - Gallipoli by MusicaeParole chiude in bellezza con Micheal Feiner, Federico Scavo ed Ema Stokholma




PopFest - People on Pleasure, il super festival organizzato da MusicaeParole e dedicato alla musica da ballo più colorata, quella che che fa scatenare il pianeta tra luglio e agosto a  Gallipoli (LE), l’Ibiza italiana, chiude in bellezza con tre dj set da non perdere, tutti al Praja, la disco parta 7 notti su 7 a Baia Verde, l’epicentro del divertimento in Salento e non solo.

PopFest - People on Pleasure, che è iniziato lo scorso 2 luglio, continua fino al 31 agosto con tanti party ogni settimana. MusicaeParole ha selezionato una quantità impressionanti di dj, divisi in 23 eventi pensati per fare muovere a tempo il Praja ed il Cave, due dei locali di riferimento in Salento e non solo. Il ritmo è quello, folle e pop, dei top dj del pianeta. Tutti i dettagli su www.facebook.com/popfesteurope/.

 Musicaeparole organizza a Gallipoli, oltre a mille altre serate, anche il Grido! ( https://www.facebook.com/ilgrido.it/), altro party festival dedicato però all'elettronica. Anche in questo caso il successo è stato notevole.  Da Carl Cox a Marco Carola passando Loco Dice e Nina Kraviz, i protagonisti della scena internazionale non mancano di certo.


24/8 Michael Feiner @ PopFest - People on Pleasure c/o Praja - Gallipoli
Super party tutto da vivere al Popfest - People on Pleasure 2017, il festival organizzato dal colosso del clubbing Musicaeparole a Gallipoli il 24 luglio 2017: al mixer torna per una performance dopo il successo di luglio lo svedese Michael Feiner. E' il creatore della hit 2016 "Mantra" che quest'anno torna con "Bababa". Lo scorso 21 luglio, è stato protagonista anche sul palco del mitico festival belga Tomorrowland.

27/8 Federico Scavo @ PopFest - People on Pleasure c/o Praja - Gallipoli
Domenica 27 agosto 2017 Federico Scavo torna a far ballare il Praja di Gallipoli (LE). Si tratta di un altro grande appuntamento targato PopFest - People on Pleasure, il super festival organizzato da Musicaeparole. Scavo è un habituè del Salento. La sua house potente e infuocata è perfetta per far scatenare l'epicentro dell'Italia che balla.

31/8 Ema Stokholma @ PopFest - People on Pleasure c/o Praja - Gallipoli
Ema Stokholma è da tempo tra le protagoniste della scena clubbing italiana. Ex modella, conduce un programma su RadioDue e ha appena condotto su Rai4 uno speciale dedicato al Tomorrowland.  Il 31 agosto 2017 chiude il calendario di PopFest - People on Pleasure, con uno scatenato dj set al Praja.

Praja - Gallipoli
www.facebook.com/prajadiscogallipoli/
Lungomare Lido San Giovanni - Baia Verde, Gallipoli (LE)
info 3486297999

venerdì 18 agosto 2017

Nikita #Costez Telgate (BG): 18/8 Dance Revenge 90 con Double Deejay nel privé 19/8 Vida Loca




Dopo il tutto esaurito della prima data, venerdì 18 agosto torna al Nikita #Costez di Grumello / Telgate (BG) il party Dance Revenge 90. E che succede? Si torna a saltare con il ritmo delle canzoni con cui siamo cresciuti, quelle canzoni che alimentano ricordi indimenticabili della nostra adolescenza, quella musica dance che rimarrà sempre nel cuore di ognuno di noi… In Green Room invece arriva il reggaeton / hip hop / r'n'b di Double Deejay, eccellente professioista di questo genere musicale.

Sabato 19 agosto invece nel locale bergamasco torna uno dei party di maggior successo in Italia in questo momento, ovvero Vida Loca. Il sound è hip hop, r'n'b, pop, reggaeton… E sul palco vanno solo artisti che colpiscono al cuore, con scenografie,  e costumi che sanno creare meraviglia in chi balla. Dj, vocalist, performer, ballerini, mascotte (…) sanno come dare emozione, ma non sono mai i protagonisti assoluti degli eventi Vida Loca. La differenza la fa la squadra e la voglia di far vivere uno show unico al pubblico. Al centro di tutto, del divertimento, della musica, dello spettacolo, infatti, c'è proprio il pubblico. Live show e performance di ballo si fondono col dj set creando un tutt'uno che colpisce. Il clima di festa quando lo staff Vida Loca arriva in un locale è folle, scatenato. L'impatto scenografico della festa è ormai vicino quello dei party ibizenchi più teatrali e mozzafiato: co2, costumi ed effetti scenici che sanno stupire, immensi cubi che danno una nuova atmosfera alle location….

Hotel Costez - #Costez
info e prenotazioni: 3335227902
www.hotelcostez.com francybattaglia@gmail.com App: Hotel Costez
Instagram: hotelcostez - www.facebook.com/HotelCostezGiardiniEstivi
via dei Morenghi 2 Telgate (BG) A4: Grumello Telgate

Sesto Senso - Desenzano (BS): 18/8 I Am A Popstar, 19/8 Isa B (voice) e Fabio Bartolini (dj)




Venerdì 18 agosto 2017, al Sesto Senso di Lonato (BS), a due passi dall'uscita A4 Desenzano, prende vita l'appuntamento I Am A Popstar, un party fatto di suoni pop, Reggaeton ed Hip Hop  e grandi performance. Al mixer si alternano come dj Ayub e Luca Bri, mentre la voce è di Michele Cucci. E' un appuntamento scatenato, perfetto per muoversi a tempo… le ragazze entrano tra l'altro gratis tutta la notte.

Sabato 19 agosto '17 invece va in scena un classico, ovvero il Sesto Senso Saturday Night in full effect… uno degli appuntamenti più amati dal pubblico glam sul Garda e non solo. In console insieme al dj resident Denis M alla voce c'è Michele Cucci. Ma arriva anche una coppia di guest che spesso fa scatenare il Pineta di Milano Marittima: guest Dj è Fabio Bartolini, uno dei protagonisti del sound da anni. Alla voce arriva invece Isa B, regina del microfono, una che col suo stile ha creato uno standard seguito nelle disco italiane… anche se la sua energia resta inimitabile.

L'idea giusta, ogni weekend, al Sesto Senso è sempre arrivare per cena e godersi il menu alla carta del ristorante del club, che d'estate è immerso nel verde delle colline del Garda. Dinner show dalle 21, disco dalle 23 e 30 a tarda notte.

Sesto Senso
www.sestosenso.it // info@sestosenso.it
Info & Reservations ✆ (+39) 393 819 5702
via Lavagnone 13 Lonato (BS) A4: Desenzano
www.instagram.com/sestosensotheclub
www.facebook.com/sestosensotheclub/

Sesto Senso è uno dei pochi veri top club italiani. Emblema del divertimento esclusivo, da oltre 40 anni il red carpet delle notti più glamour del Garda, Sesto Senso dal  25 giugno 2016 è tornato, a Lonato (BS), non lontano dall'uscita A4 Desenzano e contemporaneamente immerso perfettamente nel verde delle colline del Garda. Sesto Senso, dopo otto anni di buio, è tornato ad essere oltre che club, come in passato, è anche ristorante d'eccellenza. Tra i top dj ospitati nell'estate 2016 e nell'autunno 2016 - 17 si sono esibiti il francese Bob Sinclar e Paris Hilton.

Sesto Senso è oggi una struttura di grande pregio dalla forma ellittica, ispirata agli antichi anfiteatri romani. Una scelta di stile che celebra, tra cristalli ed ambientazioni glam, la nuova alba di un simbolo del divertimento. Domina la grande sala, tra divani dal design minimal bianco perla e tavoli con champagneria "bright" incorporata, una grande led-ball. E' un'imponente sfera a led in grado di riprodurre a 360° video ed immagini in alta definizione. Fa mostra di sé anche una immensa console, posta esattamente al centro del locale, in cui ogni dj ha finalmente un giusto palcoscenico per la sua musica. Un'accurata selezione di piante funge da trait d'union tra gli spazi esterni e l'interno, conferendo all'ambiente un aspetto elegante e raffinato.

La nuova location del Sesto Senso è un progetto architettonico incastonato tra le colline del Garda. Sesto Senso oggi coniuga, in un'area di oltre quattromila metri quadrati, simmetria degli spazi, assoluta vivibilità degli ambienti ed elevati standard estetici. Punto di riferimento della mondanità by night per vip e personaggi del jet set, oltre che vero tempio della musica da ballo, il nuovo Sesto Senso è l'espressione di un divertimento di tendenza ed un luogo esclusivo a cui tutti possono avere accesso. Sono necessari soltanto piccole dosi di buongusto ed eleganza e tanta voglia di sognare.

19/8 Ricardo Villalobos chiude Il Grido! Festival con un dj set al Cave di Gallipoli (LE)




Il Grido festival, super rassegna dedicata all'elettronica da ballo, organizzata da Musicaeparole, ha fatto scatenare Gallipoli ed il Salento anche durante l'estate 2017. Il closing party dell'edizione 2017 prende vita domenica 19 agosto all'immenso Cave di Gallipoli (LE), in Contrada Li Monaci e vede in console un maestro come Ricardo Villalobos. Nel corso del festival non sono mancati dj set d'eccezione di maestri come Carl Cox, Maceo Plex, Loco Dice, Marco Carola, Joseph Capriati, Marco Faraone, Stefano Noferini… e neppure  dj girl protagoniste nei club e nei festival di tutto il mondo: Nastia, Nakadia, Nina Kraviz, Deborah de Luca (…)

Il 19 agosto 2017 Ricardo Villalobos torna a far muovere a tempo il Cave di Gallipoli, per un evento che è già molto atteso. Vedere l'alba, al Cave, è sempre un'emozione. Se in console c'è Villalobos, sperimentatore che non smette mai di osare con i suoi vinili, l'emozione diventa indimenticabile. La sua musica raramente diventa estrema. Il suo groove è eclettico, sinuoso, elegante, eppure sempre così diverso dalla musica che gira intorno. Definire il ruolo di Villalobos nello scenario tutto sommato prevedibile del clubbing elettronico attuale è facile: come Villalobos c'è solo Villalobos. E' il closing party del ricchissimo calendario de Il Grido! Festival, organizzato da Musicaeparole, colosso del clubbing del Sud Italia. Con Ricardo Villalobos in console vanno anche Einzlkind e Rapha.

https://www.facebook.com/ilgrido.it/
info: 349 522 3144
http://www.ilgrido.it
http://www.musicaeparole.it
Cave Contrada Li Monaci - Gallipoli (LE)

mercoledì 16 agosto 2017

Lido di Bellagio: i beach party continuano anche dal 18 al 20 agosto




La spiaggia del Lido di Bellagio è aperta ogni giorno dalle 9.00 alle 19.00 con lettini e gazebo ed è un luogo perfetto anche per mini vacanze di un giorno, visto che la perla del Lago di Como non è così distante da Milano, Brescia, Bergamo e da tutto il Nord Italia. E di notte qui che si fa? Nel weekend si balla forte, ma sempre un bel po’ di stile. Venerdì 18 agosto Lido Beach Club, con dj resident Jahn dalle 23 fino alle 4 del mattino. Sabato 19 agosto si replica con Beach Party Libe, mentre domenica 20 l’evento è Aperol Spritz Beach Party: già dalle 16 ricco buffet XXL ed ingresso libero (prima consumazione 10 euro, le altre da listino)

Lido di Bellagio
Via P. Carcano, 1 22021 Bellagio (CO)
info@lidodibellagio.com www.lidodibellagio.com
www.facebook.com/LidoDiBellagio
Lido di Bellagio (+39) 031 951195

FOTO E MEDIA INFO
http://www.lorenzotiezzi.it/lorenzotiezzi.it/lido_di_bellagio.html

LIDO DI BELLAGIO
Situato tra il borgo di Bellagio ed i giardini di Villa Melzi il Lido offre una spiaggia attrezzata di gazebo, sdraio e lettini per rilassarsi al sole, disponibile anche un servizio di ristorazione per un pranzo leggero. Tra le novità dell'estate 2017 da queste party c'è Bistrot, un restaurant & pizza decisamente panoramico perfetto per pranzi e cene immersi in uno scenario da cartolina. Nel pomeriggio il Lido si trasforma in un locale dove sorseggiare un aperitivo al tramonto. Un luogo ideale per organizzare feste private e matrimoni. La notte del Lido Beach Club ospita i migliori Dj internazionali. Il Lido di Bellagio non è solo una splendida spiaggia: la struttura ospita grandi terrazze e diverse grandi sale al chiuso. E' lo spazio perfetto anche per la mezza stagione e l'inverno. Il Lido di Bellagio offre diversi servizi personalizzati ed eventi (party aziendali ed incentive, compleanni, addii al celibato / nubilato, matrimoni a bordo lago). La gestione è la stessa del vicino Silvio Hotel & Restaurant (www.bellagiosilvio.com), ristorante di pesce noto per la qualità dei suoi piatti (è presente tra le Osterie D'Italia by Slowfood) ed hotel con vista mozzafiato sul lago.

martedì 15 agosto 2017

15/8 Touch Down e Q La Lane (Tomorrowland) @ Africana - Praiano - Amalfi Coast (Salerno)



Grande party di Ferragosto 2017 by Level Up Milano all'esclusivo Africana di Praiano (SA). In console direttamente dal mitico festival belga Tomorrowland, manifestazione nota ormai in tutto il mondo e trasmessa anche in tv in Italia, arriva Q La Lane. E non è tutto. Il party che prende vita all'Africana è Touch Down, l'evento che ogni settimana fa scatenare l'Eden di Ibiza. E' la prima italiana per questa importante festa.
ouch Down è un party in cui sonorità decisamente urban si mescolano a ritmi americani e britannici. L'Eden è stato appena ristrutturato e oggi ha un impianto audio decisamente potente. Per ben 12 martedì consecutivi Touch Down fa scatenare Ibiza, l'isola della musica… Il party è coprodotto da Level Up Milano, Number One Brescia e da Ale Zuber, il creatore di I am a RichBitch, il party Reggaeton Hip Hop più famoso in Europa. Riassumendo, come canta Fatman Scoop, ogni party Touch Down è da vivere fino all'alba, senza respiro… ed il primo evento italiano della festa non fa eccezione. All'Africana di Praiano si balla fino all'alba!

T


domenica 6 agosto 2017

INFLUENCER GIRLS, scelto il team per l'edizione mensile.

Appena terminato il successo dell'anteprima di Influencer Girls, il primo "selfiality" della tv, è stato scelto il nuovo team di lavoro, che si dedicherà all'edizione ufficiale in onda su Nuvolari (canale 61 del digitale terrestre).

Per una settimana, lo redazione del programma, capitanato dall'ideatore del format Devis Paganelli, ha messo in moto l'organizzazione di quello che è un vero esperimento sociale. La "macchina" organizzativa è stata collaudata con un team che si è messo alla prova, per realizzare un regolamento e un modus operandi congeniale, attinente sia al target di riferimento della trasmissione televisiva, sia alle esigenze delle concorrenti.

Non era mai accaduto prima che 30 ragazze, venissero "seguite" quotidianamente attraverso i loro smartphone e le dinamiche gestionali per "collaudare" il sistema, non sono state affatto facili.

Ora, a poche settimane dell'inaugurazione, che ha spostato la messa in onda da ottobre a novembre, così da ricadere su Nuvolari, all'interno di palinsesti con traini importanti (è una tecnica utilizzata spesso per incrementare lo share televisivo), lo staff direzionale si è impreziosito di una compagine di grande lustro.

Per la regia e la direzione artistica è stato scelto Alex Leardini, importante coreografo e direttore artistico di eventi e iniziative di prestigio a livello mondiale. 



La voce ufficiale (voice over") del programma è ora della famosa showgirl Justine Mattera che ha fortemente voluto essere nel team di Influencer Girls per l'innovazione che porta in televisione, desiderosa anche Justine, di conoscere presto da vicino le concorrenti.


Riconfermata alla conduzione come immagine del programma Alina Drozdovschi, responsabile fashion delle sfilate nell'hospitality del Festival di Sanremo


L'innovazione del social, "INFLUENCER GIRLS" #influencergirls, prende vita da un idea del talent scout internazionale tutto italiano Devis Paganelli, già patron di Miss Principessa d'Europa, licenziatario italiano di Miss Europe World e Mister Universe con la collaborazione del partner Plus Production.
Nato dalla collaborazione con importanti autori, il “selfiality” della tv, darà il via al nuovo e innovativo contest, coinvolgendo 30 ragazze "influencers" su Instagram, che da casa, mostreranno il proprio quotidiano. L'occhio indiscreto che “spia” su stessa volontà e discrezione delle concorrenti, cosa accade alle influencers durante la giornata. A condurre il programma televisivo, la fotomodella ed influencer emergente 


Le influencer scelte, hanno tutte da 15.000 a 300.000 follower (seguaci) sul social network Instagrame per un totale di oltre 2 milioni di contatti raggiunti. Tutto ciò che accade durante la giornata, sarà in onda sia sui social network, sia durante i daytime in onda sul canale nazionale visibile nel 95% del territorio italiano : NUVOLA61. Attraverso Google Analytics, lo redazione del programma terrà monitorato il traffico generato dalle concorrenti, che si cimenteranno anche in prove e giochi di squadra. Sono infatti tre i “TEAM” di gioco : Le “Chic” (hashtag #teamchic), le “Trendy” (hashtag #teamtrendy) e le “Rock” (hashtag #teamrock). Allo scadere del trentesimo giorno di produzione, si decreterà l'Influencer vincitrice con maggior quantità di notizie e contatti ottenuti. Questa condurrà la successiva edizione del format, con un contratto televisivo. Nel mese di luglio è andata in onda un anteprima per sette giorni, che ha riassunto le biografie delle concorrenti, ma le vedremo in tutta Italia con una valanga di contatti giornalieri dal 01 novembre alle 20 su Nuvola61 del digitale terrestre. Per tenersi aggiornati su cosa accadrà fb.com/influencergirls