martedì 18 febbraio 2014

FIORELLO, the true one man show!

The true one man show!
FIORELLO
 Il più noto e amato dagli italiani! 
di Christie Berlini Neuhaus - Slide Italia
Fra i personaggi televisivi sicuramente Fiorello è quello più noto e amato, l’unico in Italia ad avere superato il 50% di share in un programma televisivo ( Il più grande spettacolo dopo il week end ). Di lui si è scritto e raccontato di tutto e di più: showman, attore, mattatore, cantante, dj,comico, conduttore radiofonico infine “ edicolante”virtuale. ( @edicolafiore )Nato a Catania il 16 maggio 1960 e cresciuto tra Riposto e Augusta, la storia della famiglia Fiorello è raccontata nella emozionante recente pubblicazione della sorella Catena in “ Dacci oggi il nostro pane quotidiano “, che narra la storia di una famiglia siciliana con quattro figli come tante; Rosario ( il cui secondo nome è Tindaro: un richiamo alla Madonna nera dei Tindari, a cui mamma Rosaria era molto devota ), Beppe ( attore ), Anna, ( commerciante ), Catena ( scrittrice ). Da ragazzino Rosario inizia a fare i lavori più disparati; muratore,idraulico, falegname e centralinista in una ditta di pompe funebri, venditore ambulante di lattuga sull’Ape car per 500 lire al mese, oltre a iniziare a collaborare come dj nelle radio locali.( Radio Marte, Radiorama ) Nel 1976 viene assunto come facchino da cucina, poi barman nel villaggio Valtur di Brucoli vicino ad Augusta e vi lavora fino a ottenere la promozione a animatore. La leggenda racconta di un Fiorello vestito da papa che dava la benedizione ai cornetti a colazione, comunque è stupefacente che nel 1987 l’ Espresso dedica un articolo a uno sconosciuto animatore di villaggi, Rosario Fiorello, che ha contribuito ad alzare, con i suoi show, il fatturato della Valtur.
Articolo previdente, perché la vera svolta nella sua carriera avviene alla fine degli anni ’80 quando conosciuto il talent -scout Claudio Cecchetto conduce insieme a Fargetta e Albertino “Viva Radio Deejay” con il ruolo di disturbatore del conduttore ufficiale Marco Baldini, che diventerà sua spalla ufficiale negli show televisivi degli anni duemila.
Questa trasmissione radiofonica di grande successo, veniva trasmessa a Milano in inverno e in estate dall’Aquafan di Riccione, erano gli anni clou per questa emittente che grazie anche a Deejay Television, che a rotazione veniva condotto dai principali personaggi della radio ha sfornato i deejay e conduttori radiofonici più famosi tra cui Gerry Scotti, Kay Rush, Fargetta, Amadeus, Albertino e Linus che dal 1995 è il patron di Radio Deejay.
Poi nel 1992 l'astro nascente Rosario Fiorello, viene chiamato da Fatma Ruffini per condurre «un format olandese su una cosa giapponese»: il Karaoke. Le prime puntate trasmesse da Italia 1vanno male: 3, 5 per cento di share. La trasmissione rischia di chiudere. Poi diventa un cult, sono gli anni di Fiorello con il suo codino e con i suoi capottoni maxi e colorati sempre in compagnia del suo allora manager ombra e sosia nel look Franco Tuzio, noto come "Franchino".
Che anni, quando a Riccione passavano Fiorello e Franchino in moto per un giro al “Makkaroni” si fermava il traffico! Poi quando nel 1994 si fidanza con la bellissima Anna Falchi il legame con Riccione si consolida, ma la love story con Anna Falchi dura dal 1994 al 1995, alla fine della relazione lei dichiara: «L’ho lasciato per non fargli da schiava; è troppo geloso».
In seguito gli vengono addebitati numerosi flirts, fino a che il 14 giugno 2003 Fiorello si sposa con rito civile a Roma Susanna Biondo sua attuale compagna con una cerimonia riservata e soli diciotto invitati. La coppia ha avuto una figlia,Angelica che ha quattro anni il cui nome è stato scelto da Olivia la figlia adolescente di Susanna che Fiore considera la sua prima figlia e che tutte le mattine porta a scuola, anche perché soffrendo di insonnia si alza molto presto al mattino.
Si definisce un blob vivente, alle 8 del mattino ha già letto i quotidiani e proprio per questo dal 4 settembre 2011 Fiorello tramite il suo profilo Twitter comincia a diffondere una rassegna stampa quotidiana che vede come protagonisti gli amici dell'edicola e del bar vicini alla sua precedente abitazione, in zona Roma Nord; ogni mattina tra le 7.00 e le 8.00 Fiorello si siede al tavolino del bar, all'aperto sul marciapiedi, e monta il suo spettacolo con gli amici, sotto gli occhi dei passanti. Questa rassegna, chiamata L'edicola, è stata in parte anche trasmessa da Rai1 durante la sua trasmissione Il più grande spettacolo dopo il weekend nel 2011. La rassegna viene ripresa come filmato amatoriale tramite il cellulare di Fiorello che è presente solo come una voce fuori campo e non appare mai in video, se non in qualche rara occasione. L'edicola diventa @edicolafiore e viene amplificata da numerosi personaggi dello spettacolo tramite Twitter e trasmessa integralmente da RTL 102.5 radio e TV alla mattina, dal 21 novembre 2013 l'Edicola viene trasmessa in diretta su Radio2 con immenso successo.



FIORELLO in pillole;
Ama le trattorie, no VIP restaurants
Ama cucinare; piatto preferito cous cous
Paure; è terrorizzato dai debiti e ha paura dell’aereo
Acquisto prima casa; a 44 anni
Ha un cane Kociss: è il figlio di Shonik, il cane star del vecchio spot Infostrada
Conduttore preferito Piero Chiambretti
Si definisce un blob vivente: alla Tv guarda ogni programma, alle 8 di mattina ha già letto tutti i giornali
Amici; Valerio Staffelli, Marco Baldini, Michael Bublè