lunedì 30 luglio 2012

Personaggi, fatti e rifatti! Rifatte di tutto il mondo unitevi!


Personaggi, fatti e rifatti!
Rifatte di tutto il mondo unitevi!
di Christie Berlini Neauhaus

Madame, lei ogni mattina e' più bella” .
Ricordate "la morte ti fa bella" il famoso film comedy noir del 1992 in cui una esilarante Maryl Streep, voleva sentirsi dire tutte le mattine dalla servitù questa frase?
Questo film é tutt’oggi un cult che tratta del decadimento fisico e che schernisce chi soffre di gerascofobia e sogna di rimanere sempre giovane.
La ricerca dell' elisir di lunga vita è un desiderio che ci accompagna sin dalla notte dei tempi e la storia narrata in questa pellicola ne e la prova.
Visto che reperire l'elisir si é rivelata un'impresa impossibile, a partire dagli anni'70 abbiamo assistito all’ascesa fino al dilagare dell’utilizzo della chirurgia estetica.
Questo fenomeno oggi vive il suo momento magico, dopo un esordio dedicato allo star-system e a pochi eletti visto i costi esosi e i rischi elevati collegati ad un intervento chirurgico.
Ora siamo arrivati al punto che tutti e dico tutti economicamente parlando, si possono permettere un ritocco qua e la, anche perché dove non arrivano le proprie tasche arrivano le società di finanziamento.
Ebbene queste che all’inizio si è manifestata come nuova”moda” ora è un business da oltre 140milioni di euro, cifra che non ci racconta del nero specie per quanto riguarda i “ritocchini” soft eseguiti in seduta ambulatoriale e che da qualche anno inizia a produrre fatturati interessanti anche per il pubblico maschile.
Osservando i personaggi pubblici notoriamente rifatti trovo che siano veramente pochi quelli che si sono " sistemati".... perché la maggior parte esagerando nella voglia di apparire più giovani di quando lo fossero realmente 20 anni prima, sono diventati la maschera di se stessi.
Partiamo con un carrellata di personaggi d'oltreoceano che a mio avviso sono per la maggior parte stati rovinati da medici che non hanno saputo consigliarli bene; il medico estetico valido e' quello che non fa quello che chiede il paziente, ma quello che valuta cosa e' meglio per la buona riuscita dell'intervento anche dal punto di vista fisionomico.
Capita, però che la paziente non si lasci consigliare, e che volere un profilo alla Ornella Muti non le doni, ma quello chiede e quello vuole, cosa può fare il medico?
A comando eseguire, del resto il cliente ha sempre ragione.
Eccellenti gli interventi eseguiti dalla splendida cinquantenne Sharon Stone, che commenta” invecchiare è un dono bisogna saperlo fare”; presentandosi a Milano all’inaugurazione del negozio Damiani in abbigliamento casual e priva di trucco lasciando gli intervenuti di stucco.
Questo è uno di quei fatti accaduti recentemente che mi fa finalmente pensare ad un’inversione di tendenza; perché molti vip ammettono i ritocchi fatti ed il pentimento ad essere intervenuti in modo invasivo e irreversibile.
Anche l’attrice Nicole Kidman, i cui interventi estetici sono sotto l’occhio di tutti ( basta confrontare le foto di oggi con quelle degli esordi ) si è presentata al festival di Cannes dopo il ritocco che le ha eliminato gli effetti plastici del botox, si avete capito bene si è operata nuovamente per eliminare ciò che aveva fatto correggere!
Comunque l’aiutino del chirurgo non basta, ci vuole una volontà di ferro, si perché se il medico aiuta, e indispensabile volere e sapere fare rinunce per mantenersi in forma.
Questi personaggi famosi si mantengono fisicamente anche grazie a diete ferree ed attività fisiche quotidiane oltre a trattamenti di bellezza di ultima generazione.
Donatella Versace e Mickey Rourke sono sicuramente tra i personaggi più rovinati dalla chirurgia estetica, poi a seconda dei casi si migliora ; Angelina Jolie rinoplastica botox, Beyonce rinoplastica, Tom Hanks e Kevin Costner trapianto di capelli, Pamela Anderson mastoplastica additiva e Anastacia tossina botulinica : la lista sarebbe infinita, anche perché raramente una celebrità non si è sottoposta nell’arco della carriera a più di un intervento estetico.
Un personaggio dello star system americano che non ha mai fatto mistero di essere ricorsa più di 40 volte all’aiuto del bisturi nell’arco della sua lunga carriera è Cher 66 anni, che si considera l’icona vivente della chirurgia estetica di cui ultimamente si è anche avvalsa per rimuovere dei vecchi tatuaggi.
Passiamo ora al Bel paese; promosse a pieni voti Sofia Loren,Ornella Muti, Monica Bellucci e Elena Santarelli, bocciate Nina Moric, Alba Parietti e Carmen Di Pietro rifatte esagerate!
In America il “Guinness World record “ per avere eseguito il maggior numero di interventi di chirurgia estetica lo detiene Cindy Jackson, una cinquantacinquenne che ha iniziato a ritoccarsi solo perché voleva assomigliare a un personaggio famoso e che ora, dopo 61 interventi assomiglia ad una “ bambola vivente”.
Questa pluri-operata grazie si è creata un lavoro, grazie alle comparsate televisive, a libri ed interviste producendo un business attorno al suo personaggio.
In Italia invece, è Angela Bismarchi a detenere il record grazie ai suoi 40 anni e i circa 50 interventi plastici affrontati per migliorare il proprio aspetto.
E Angela non ha proprio intenzione di fermarsi qui; il suo ultimo desiderio è quello di riuscire ad ottenere grazie all’aiuto del bisturi un sorriso simile alla “Gioconda”, una delle opere d’arte più famosa al mondo!
Sta di fatto che in Italia l’esercito delle siliconate è in costante aumento ; ogni anno si parla di oltre 85.000 interventi cifre da paura in un settore che non conosce crisi ma che è in costante espansione.
Nuovi ritrovati e trattamenti rivoluzionari e miracolosi stanno per invadere il mercato; dal bio lifting, alla placenta di pecora, al veleno di vipera, cosa non si farebbe contro le odiose rughe…………