martedì 24 aprile 2012

Al Loft 10 si ritrovano i professionisti del foro di Cosenza.


Al Loft 10 si ritrovano i professionisti del foro di Cosenza.La festa più bella della città? Quella degli avvocati….
E il presidente Oreste Morcavallo brinda alla vita!
di Marcello Romanelli – Slide Cosenza

I biglietti della festa dell’Ordine sono terminati. Questa la scritta in stampatello chiara, una scritta per fermare la corsa al biglietto fatta per tutto il pomeriggio di ieri alla segreteria del consiglio dell'Ordine. La scena della fila per il biglietto è una scena epocale, quasi da corsa all’ultimo pane. Di notte. Presenti. Eccoli sono belli, eleganti, stirati, profumati e sorridono alla vita. Gli avvocati, quella professione che a Cosenza “ si porta”, quella professione che molti fanno con amore e che altri fanno solo a “ chiacchiere”. Tutti presenti dunque. Anche se c’è qualche avvocato che per tutto il giorno brontola e fa finta di essere disinteressato: “Ah, ara festa? Mamma come mi scoccia…”. Eppure è li, anche lui in prima fila, pronto a farsi fotografare dalla stampa locale. I nostri vip della città sono loro, sono quegli avvocati che ballano e che cantano che cantano e che ballano e che giocano anche a pallone. Sono giovani e brillanti, con il motorino all’ultimo grido, sono gli avvocati che se la sentono. Il tribunale la mattina è uno dei più bei locali di Cosenza, figuratevi quando si ritrova la sera in un vero locale come deve essere bello. E cosi è stato al Loft 10. La discoteca piena è una discoteca d’altri tempi: bella, elegante, comoda e luminosa. Si entra e se hai il biglietto non paghi nulla: parcheggio, guardaroba, e bere “agratisss!!”. All’ingresso c’è la macchina che sponsorizza la serata e al piano di sopra il vino che sponsorizza la serata. Non manca nulla insomma. Il presidente dell’Ordine Oreste Morcavallo sembra un giovane sposo che gira tra i tavoli a vedere se “tutto procede bene”. Fotografato tra due donne Morcavallo non dice mai di no: foto scattata tra Brunella Mele, proprietaria del Loft 10 e Valeria, segretaria dell'Ordine degli avvocati. Bene, benissimo, felici. L’avvocato Claudio De Luca ritorna per l’occasione mondano e l’avvocato Franco Locco rientra anche lui nelle notti cosentine, ma questa volta in qualità di padre. Giovane padre è anche l’avvocato “ altoalto” Carmelo Bozzo che balla con la sua bella moglie modella di nome Valeria. La musica dal vivo degli Stop and Go ,al piano di sotto, e quella di Mario Scarpelli e Sonia Tiano ,al piano di sopra, fa ballare anche l’avvocato Ciccio Russo affranto dalla sua Inter che è ritornata ad esser triste, da Acri arriva anche l’avvocato Ester De Luca che ammette: “ Un viaggio di notte si può fare per questa festa..”. Non solo avvocati, ma anche magistrati e spiccano i nomi di Emanuela Morrone e Antonella Dodaro. Quest’ultima in dolce attesa pronta a far nascere un figlio di nome Oreste. Brindisi. E ancora brindisi con i giovani avvocati pr Danilo Aloe e Fabio Vercillo, ma anche con l’avvocato Norina Gnisci in compagnia del suo fidanzato avvocato Stefano Gambaro. Tra i consiglieri dell’ordine presenti anche Francesco Calvelli, Gaetano Catera, Filippo Mancini. Angelo Callea è l’avvocato “cucciolo”, Giovanni Quintieri è l’avvocato “fuoriclasse”, Daniele Piraino è l’avvocato “ del pallone”. Soprannomi di una serata fantastica, la serata terminata con il dj che barcolla ma non molla. Si chiama Franco Siciliano e a letto non va dormire prima delle 6.