sabato 4 febbraio 2012

La Movida della montagna


La Movida della montagna
di Lorenzo Tiezzi


Chi l'ha detto che sport invernali, stile e nightlife sono in contrasto? Una bella vacanza sulla neve, dopo belle ore di sci e relax sulle piste, dovrebbe comprendere anche la giusta dose di mondanità après ski, ovvero quel bel momento in cui si tolgono gli scarponi per riposarsi. Dall'aperitivo a notte fonda, di cose divertenti da fare ce ne sono tante, in località belle e chic come Madonna di Campiglio, l’Alta Badia, Cortina o Courmayeur… Ed è finita quell'aria un po' snob, anzi decadente, che tanti paesi avevano in passato. Si è capito che il turista dinamico, che scia e si diverte, non è poi diverso dal 'discotecaro'… e la cassa dritta sconvolge la vita tranquilla di tante cittadine delle alpi! Ecco una piccola (ma ragionata) guida al clubbing di qualità a un passo dalle montagne innevate!
Appena rinnovato senza badare a spese, il Cliffhanger di Madonna di Campiglio sarà senz'altro uno degli epicentri della nightlife della località più hot delle Alpi. Al microfono c'è Alex The Voice, uno dei vocalist italiani più affermati, uno che dà il tempo giusto alla Capannina di Forte dei Marmi e al Tocqueville di Milano. Al mixer c'è invece Paso Dj, che spesso viene affiancato da solidi guest come Lello Mascolo di 105 In Da Klubb. Ai fornelli c'è Carmine Della Rocca, che è una sicurezza. Salernitano, classe '83, lavora spesso in ristoranti stellati. Si è inventato una serie di menù che mescolano i sapori trentini con quelli campani: un antipasto intitolato: "Capesante in tempura di mozzarella di bufala e pomodori secchi su crema di funghi" è un gran bel modo di mescolare mari e monti!

Madonna di Campiglio però non si ferma qui perchè nella località sciistita le possibilità di svago sono molteplici, soprattutto nel settore discoteche. Nel centro cittadino da anni si e’ contraddistinta la discoteca Des Alpes, sapientemente gestita dal duo storico delle consolle italiane Frankie p dj e Ciuffo dj per l’inverno 2011 2012 hanno in serbo moltissime novità e ospitate con i dj più altisonanti delle consolle italiane, nomi come Cristian Marchi, Ralf, Mauro Ferrucci, Gianni Morri.
Per accontentare tutti i gusti musicali nel prive’ si esibiranno live i capisaldi della musica italiana che ci faranno rivivere le emozioni dei cinepanettoni nazionali che ogni anno invadono i cinema italiani nel periodo natalizio.

L'Apres Ski a Corvara di solito inizia al Murin, bel bar annesso alla struttura dell'Hotel La Perla. E' una baita in legno pittoresca e l'ora di punta in questo spazio è dalle 16 alle 20, tanto che in molti ci vanno con ancora indosso i pantaloni da sci. E' bello, per una volta, dimenticare lo stile chic delle metropoli: l'importante è divertirsi, anche musicalmente… Pochi i pezzi dance, al loro posto musica in stile stile alpenpop che è un misto di canzoni più o meno tedesche, musica folk e ritmi da discoteca. Non un granché? Certo, ma non è che i dj dei 'fashion club' spesso mixino di meglio. E qui quello che conta è il divertimento. L'ingresso è sempre libero, non c'è un guardaroba ed i giubbotti si appoggiano ovunque…

Appena rinnovato secondo lo stile di Marco Lucchi, senz'altro l'architetto nottambulo numero uno (ha firmato locali top come top Pineta di Milano Marittima, Billionaire di Porto Cervo e Des Alpes di Madonna di Campiglio…), Courmaclub è il mix ideale tra gli aspetti più coinvolgenti dei locali di montagna e del più grande clubbing metropolitano. Ovviamente è la disco numero uno di Courmayeur. E' un locale di grandi dimensioni. A cena accoglie ben 120 persone, accolte con lo stile e la simpatia di Smaila’s di Umberto Smaila, soprattutto nei periodi hot della stagione (fine anno & co). Parte integrante del progetto Courmaclub è pure lo storicissimo Bar Roma, punto di ritrovo per colazioni, pranzi, aperitivi e privè degustazione champagne. Al progetto partecipano anche gli staff di The Club Milano, Beach Club Versilia e Shed Club Busto Arsizio.

Gli spot tv annoiano? Volvo Uk ha deciso di comunicare le sue auto più giovani tramite un super festival musicale che ad ogni primavera si svolge Maryhofen, in Austria. Le auto ci sono e si vedono in giro per il paese e per le piste… ma il centro di tutto è la musica elettronica. Un po' come accade per l'Heineken Jammin' Festival (c'entra la birra, ma il centro è il rock). Il Festival chiama Snowbombing e quest'anno prende vita dal 9 al 14 Aprile 2011. "È forse uno dei luoghi più incredibili nei quali io abbia mai suonato", dice Fatboy Slim, che sarà guest anche nel 2012. ''Partecipare a un evento del genere è un'esperienza unica nella vita'', dice Jade Jagger, figlia della rockstar Mick e musa del Pacha di Ibiza. Snowbombing è un festival all'insegna dell'aria buona, del cielo terso, delle piste nere e delle feste folli. Per una settimana chi partecipa si dimentica tutti i problemi (anche perché di solito si compra un biglietto tutto compreso che comprende i party in discoteca, l'alloggio in hotel o appartamento e lo skipass), ha la possibilità di vivere in un turbine esilarante di avvenimenti. Il 2012 è quello della dodicesima edizione. Quest'anno tra i tanti al mixer, sulle piste o nei club ci sono, oltre al già citato Fatboy Slim, Snoop Dog, il rapper più casinista del pianeta, il britannico Example, Dj Shadow, i Groove Armada, gli italiani Crookers, Chase & Status (che fanno dubstep spinta), gli storici Jungle Brothers e non ultimo il giovane e scatenato James Zabiela.

Chiudiamo con Club Moritzino in Alta Badia, da 40 anni al centro della mondanità più glamour dell'Alta Val Badia. Ristorante con pesce fresco ogni giorno, dal primo pomeriggio inizia la musica e l’animazione del dj. Si balla sui tavoli, si canta e poi si scende a valle. La sera si torna in quota con il gatto delle nevi per le cene in rifugio a base di specialità mediterranee e divertimento fino a notte fonda. Gli ospiti vip, quelli veri (re,
principi, etc), qui, non si contano… ma si comportano proprio come tutti gli altri.