sabato 4 febbraio 2012

Dalla chat arriva l'amore.


Dalla chat arriva l'amore.
“Poi è finita e ora sono disperato e rovinato. Mi sembra di morire”.


Gentilissima dottoressa, mi chiamo Federico ed ho compiuto da poco 61anni. Sposato da 7 anni con una donna di 41 anni. Nella mia vita prima di lei ho avuto 2 storie importanti dalle quali ho avuto 3 figli. Dieci anni fa in una chat ho conosciuto Irene, ragazza romanticissima, dolce, fragile ma determinata. Mi ha fatto innamorare tanto che ho deciso di lasciare il mio lavoro, la mia famiglia… tutto… per vivere al suo fianco. Ho vissuto degli anni meravigliosi, pieni di gioia e di grande passione. Da circa un anno lei è cambiata, trascura la casa, non cucina, dorme sempre e negli ultimi 6 mesi si è rifiutata di fare l’amore. Dopo tante litigate mi ha confessato che non mi ama più e che si vuole separare. Da quel giorno tutto il mondo mi è crollato addosso, non riesco a mangiare, a lavorare, a dormire, la mia vita ormai non ha più senso, aspetto la morte come la salvezza o l’unica soluzione. Avevo riposto ogni mio sogno e progetto in lei, volevo invecchiare con lei, fare tutto e stare sempre con lei. Ho ristrutturato la sua casa con le mie mani realizzando una reggia degna della mia principessa che invece mi ha lasciato nella m... , senza casa, lavoro, soldi. Ormai sono un uomo rovinato e disperato, mi aiuti a riconquistare mia moglie perché credo che sia stata plagiata e che non sia più in grado di ragionare perché, secondo me, lei non ha smesso di amarmi!
Caro Federico, comprendo il suo profondo dolore per la fine di un amore ancora così vivo nel suo cuore e nella sua mente. Quando ci si innamora si vive una rivoluzione biochimica così violenta da vedersi trasformare completamente la propria vita come è successo a lei che ha lasciato tutto per vivere vicino alla sua amata. L’innamoramento comporta manifestazioni che non possono sfuggire: il pensiero si fissa sulla persona amata, prima degli incontri il cuore batte impazzito, aumenta l’emotività, i sensi sono potenziati al massimo e così via. Le zone cerebrali coinvolte vanno da quelle limbiche (delle emozioni) sino a quelle corticali (del pensiero, degli ideali…) e i mediatori chimici in gioco sono principalmente due: dopamina e serotonina, non a caso lo stato di innamoramento favorisce un funzionamento migliore del tessuto cerebrale e rinforza il sistema immunitario. L’innamoramento diventa Amore (“amore maturo”come lo chiama Alberoni) quando si consolida con i propri spazi di autonomia, con lo scopo di viverli all’interno del rapporto a due. Infine, l’amore per produrre felicità deve dare posto alla libertà. Purtroppo non si può controllare un sentimento facendolo diventare “eterno”, perché la molla che lo fa scattare va in controtendenza alla quotidianità, tutto centrato sul controllo delle emozioni e delle situazioni. Se una storia d’amore finisce è segno che un’alchimia tra i partner è finita con lui, e in questi casi occorre abbandonarsi alla vita e al lento trascorrere del tempo: il cuore sa cosa fare se non ci aggrappiamo ai ricordi. Per quanto riguarda la questione economica le consiglio di farsi seguire da un legale. Purtroppo gli amori finiscono, come finiscono le passioni più travolgenti. Accettare la fine dell’amore aiuta la rinascita e la disponibilità al prossimo amore, anche se in alcuni casi è necessario un supporto psicologico.
La dimensione razionale dell’amore, come dice Alessandro Bertirotti nel suo La mente ama. Per capire ciò che siamo con gli affetti e la propria storia, 2011, Il Pozzo di Micene Edizioni, Firenze, è un passaggio frutto di azioni fortemente volitive, che sviluppano un dialogo costante nella quotidianità del rapporto d’amore, con l’adesione a regole che a prima vista possono apparire sconvenienti, persino troppo rigide. Una di queste, è per esempio concordare assieme la comunicazione di qualsiasi elemento negativo venga a formarsi all’interno della coppia, qualsiasi insoddisfazione, seppure minima, cercando di sviscerarla nella sua profondità, proprio per non lasciare nulla al caso. Durante una relazione d’amore sono molte le contraddizioni che emergono, proprio perché si tratta di una situazione per la realizzazione della quale non vi è una ricetta perfetta e precostituita. Si rende necessaria una forte dose di sincerità e l’espressione di coraggio.
Vedrà che andrà meglio la prossima volta. Cari saluti.