sabato 4 febbraio 2012

10 Anni di Musica Dance di Enjoy Television


Enjoy Television
10 Anni di Musica Dance
di Enrico Lionello – Editore Enjoy Television

 

10 anni sono una bella tappa da raggiungere, chi lo avrebbe mai detto.
Mi ricordo ancora la prima serata da cui ebbe inizio questo lungo viaggio nel mondo della dance che ci ha portato fino a qui. Sono passati molti anni, molte facce si sono alternate davanti e dietro le nostre telecamere portandoci nei migliori locali italiani e stranieri, più di 6000 reportage in 23 stati diversi intervistando la maggior parte dei dj e artisti che in questi anni sono stati protagonisti del divertimento nei locali da ballo.
Spesso capita che mi domandino “ Ma com' è nato Enjoy Television ? “
Tutto è nato dall’idea di portare alla ribalta di più persone possibile il mondo della dance e dei locali, di poter far capire a chi è dall’altra parte del teleschermo che dietro ai locali ci sono professionisti che cercano di dare il loro meglio per far divertire le persone.
Le discoteche sono sempre state considerate dall’opinione pubblica un luogo di perversione, droga e sballo, invece io le ho sempre viste come delle vere aziende in cui lavorano migliaia di persone e fanno lavorare attorno a loro centinaia di altre aziende.
Come in ogni settore ci sono sempre le mele marce, ci sono i truffatori, gli improvvisati, ma grazie a dio questi hanno vita corta e chi rimane in piedi sono i professionisti. O almeno si spera.
Potrei raccontarvi centinaia di aneddoti e storie che ci sono capitati in questi anni a causa di gestori o organizzatori che si ritenevano tali, dal famoso titolare di locali della riviera romagnola che girava con il macchinone e pagava con delle cambiali, ovviamente scoperte, per passare al gestore che sovente a un ora dalla fine della serata si dilegua dal suo locale per non effettuare i pagamenti lasciandolo in balia degli eventi.
La cosa che poi mi sono sempre chiesto in questi anni di lavoro nel mondo dei locali da ballo è “Come mai i proprietari dei locali quando li cerchi sono sempre in riunione?”
In base a tutte le ore di riunione i locali da ballo dovrebbero essere più organizzati e precisi di un orologio svizzero, ma non sempre è cosi perché ci capita di vedere ancora consolle con attrezzature degli anni ’70 che regolarmente non funzionano lasciando i deejay senza musica nel bel mezzo della loro esibizione o di arrivare a un locale invitati per una cena e di non trovare neanche un misero buffet.
Un altra cosa che non mi sono mai spiegato è la difficoltà di certi organizzatori ad approcciarsi con la tecnologia e con internet, puntualmente ci capita di dovere utilizzare l’aereo per recarci a realizzare i nostri reportage nelle svariate città italiane, non so se sarà una coincidenza, ma spesso il locale che ci ospita e ci dovrebbe fornire gli spostamenti incorre in questo problema con la tecnologia lasciandoci in attesa fino all’ultimo giorno senza sapere se la prenotazione dei voli sia stata effettuata. Io mi chiedo per prenotare un biglietto aereo con i mezzi tecnologici che ad oggi abbiamo a disposizione si impiega 5 minuti, dove sarà questa difficoltà? In più riservandoli nei giorni più vicini alla data della prenotazione il prezzo dei voli aumenta notevolmente gravando ancora di più sui costi di gestione. Questo rimarrà un mistero.

Menomale che non è sempre cosi e negli anni abbiamo incontrato parecchi proprietari di locali che gestiscono le loro attività come delle industrie facendoli funzionare a meraviglia.
Un ringraziamento lo devo fare a tutte le emittenti che ci danno giornalmente la possibilità di trasmettere il nostro programma e di portare le immagini dei migliori eventi italiani e mondiali nelle case dei telespettatori italiani che in quel momento non sono potuti essere li con noi per vivere le emozioni che ti danno certe serate e certi artisti.
Artisti, si io considero artisti i dj che fanno ballare migliaia e migliaia di giovani ogni notte in tutto il mondo, regalandogli emozioni e quella spensieratezza che una serata danzante può dare.
Il ballo è l’espressione di gioia più vecchia al mondo, immaginatevi una vita senza la musica e il ballo, solo lavorando e pagando le tasse, ma che noia.
Questo secondo me è il messaggio che non si è ancora fatto capire a moltissime persone, il mondo dei locali deve essere visto come un momento di gioia di divertimento e di unione, non come un luogo dove drogarsi e sballarsi.
Non posso dire di non averne viste in questi anni, ma questa lato negativo e solo una piccola parte come in ogni altro settore che facilmente sporca l’immagine della totalità positiva del mondo della notte.
Questa è la nostra missione che ci siamo prefissi con il nostro programma Enjoy television e spero di poter continuare ancora per molti anni con tutto ciò.
Ahh ultimo, ma non ultimo, devo fare un grossissimo ringraziamento al nostro pubblico, volevo dire grazie a tutte le migliaia di ragazzi e ragazze da ogni parte del mondo che ci sostengono.
Ogni giorno riceviamo svariati messaggi email, face book o sul nostro canale di youtube di ragazzi che ci ringraziano per portarli in giro per il mondo con il nostro programma televisivo.
Devo dirvi grazie perché siete la forza che fate andare avanti il nostro programma televisivo e ci da le motivazioni che a volte perdiamo quando andiamo a scontrarci con alcune “mele marce” del mondo della notte.
Un ultima cosa e poi concludo, mi auguro che sempre più ragazzi italiani imparino almeno a parlare la lingua inglese, noi per scelta editoriale sono due anni che non traduciamo più le interviste che realizziamo per favorire lo studio della lingua di oltre manica, ma mi chiedo è possibile che in tutto il resto del mondo tutti lo parlano e solo dall’Italia ci arrivano le richieste di tradurre le interviste… saremo mica più indietro dei ragazzi degli altri stati ?
Comunque grazie a tutti per questi favolosi 10 anni e vi auguro …….. BUONA VISIONE