giovedì 20 ottobre 2011

Disco & Disco by Enjoy



DISCO&DISCO
Le migliori discoteche del Bel Paese
di Enjoy Television Staff


Riuscire a fare una panoramica per parlare delle migliori discoteche di Italia è sempre un’impresa difficile e complicata perché la scelta è sempre soggettiva e personale.
Ogni anno si cimentano in questa avventura molti siti e riviste specializzate sollevando molte critiche perchè la classifica finale non rispecchia i gusti di tutti o la reale situazione del clubbing essendo le stesse molte volte stilate sulla base di contributi economici che ricevono per far si che i clubs si posizionino più in alto possibile.
Quello che faremo noi invece è un viaggio virtuale in base alle nostre esperienze avute in questi dicei anni di attività che ci hanno portato nei luoghi e nei locali di culto sparsi in ogni angolo del pianeta. Come scontato partiamo da casa nostra, “Stato” in cui il clubbing veste un ruolo molto importante condizionando molto spesso le scelte di moltissimi ragazzi al momento della scelta delle loro mete del fine settimana o delle vacanze.
La prima peculiarità che ci riguarda è il fatto che nel nostro paese, solo qui, i locali vengono distinti in due tipologie : i cosiddetti locali fashion e quelli di tendenza.
Ma cosa vuol dire?
I locali fashion sono nell’immaginario popolare quelli dove la musica è a grandi linee radiofonica, dove l’importante è avere un tavolo con ragazze immagine annesse con tanto di scintillii delle bottiglie di champagne. Dal lato opposto ci sono i locali definiti di tendenza, ovvero quei club dove l’attrattiva è il dj che di solito suona musica elettronica o techno e dove chi sei e quanti soldi hai non interessa a nessuno.
Iniziamo questo tour che vede sicuramente in pole position tra i locali di genere fashion commerciale il Billionaire Club di Porto Cervo, locale del famosissimo Flavio Briatore sempre al centro del gossip per i suoi innumerevoli Vip che lo frequentano durante la stagione.
Tornando nel continente, partiamo dal nord parlando di Milano,la capitale economica italiana nonchè della moda che in questi anni nel clubbing è stata rappresentata dalla discoteca Magazzini Generali, un contenitore musicale in cui si sono alternati grandi dj ma anche grandi star della musica con i loro concerti. Da non dimenticare è la discoteca Setai Club di Bergamo conosciuta in passato come Fluid Club, uno dei templi storici della musica elettronica,che ora ha cambiato volto diventando uno dei locali fashion di riferimento del nord Italia.
Continuando a percorrere il nostro paese da ovest verso est arriviamo sul lago di Garda, nella zona del veronese e mantovano, in passato fulcro del divertimento, ma che negli ultimi anni ha perso molto del suo potenziale, da citare a nostro parere sono due i locali che hanno continuato a fare parlare di se, il Bambù e il Moxa di Mantova, che a suon di nomi antisonanti della migliore musica house cantata hanno dato vita a una bella concorrenza.
Sempre inoltrandoci verso est nella zona del vicentino non si può non citare i locali gestiti dalla famiglia Facchini, il Victory e Villabonin, che a livello di ospiti musicali non hanno mai spiccato, ma come organizzazione, servizio e qualità della clientela fanno invidia al Pacha di Ibiza.
Il nord non offre altri locali degni di nota, ci sarebbe qualche altro club che ogni tanto fa vociferare ma ormai non più come una volta, perciò continuiamo il nostro viaggio virtuale in Emilia Romagna dove sono degni di nota nella zona di Milano Marittima il Pineta e il Villapapeete, due strutture che a colpi di vip e guest dj hanno fatto conoscere in tutta Italia e non solo questa località.
Scendendo leggermente a sud, di qualche chilometro nella zona di Rimini e Riccione locali che in questi anni si sono contesi la scena secondo noi sono 3 ; l’Altromondo Studios, sulla cresta dell’onda da più di 40 anni gestito sapientemente dalla famiglia Galli è meta sia di turisti italiani che stranieri attirati dalla sua principale attrattiva lo schiuma party più bello d’Italia.
Il Cocoricò, contraddistinto dalla sua piramide di vetro sotto la quale si sono esibiti i migliori dj della musica elettronica e techno ed infine il Peter Pan che per la sua struttura e il modo di presentarsi al pubblico rispecchia il club italiano più vicino ai più famosi locali europei.

Continuando a percorrere lo stivale arriviamo in Puglia, località che negli ultimi anni ha avuto un boom diventando meta di riferimento di molti clubbers italiani nel periodo estivo.
I clubs più rappresentativi di questa zona sono sicuramente il Jubilee e il Jubilee Beach di Corato dove con le loro diverse sale sanno accontentare i gusti del pubblico sia fashion che di tendenza.
Il Guendalina di Santa Cesarea Terme meta imperdibile che ha visto protagonista su tutti il famosissimo dj francese David Guetta.
In Sicilia da citare è la discoteca Vola di Catania gestita dal gruppo della famiglia AFC che regala costantemente grandi emozioni con i migliori dj del mondo come Fat Boy Slim e Bob Sinclar.
Non possiamo trascurare la zona di Napoli dove il gruppo Angels of Love, crea grandi eventi nelle migliori discoteche partenopee e non solo, spaziando da dj con sonorità piu mordide come Louie Vega ed Erick Morillo fino a dj più “estremi” come dj Tiesto o Chemical Brothers.
Risalendo ancora di qualche chilometro arriviamo alla capitale, Roma. Qui raramente si sente parlare dei suoi clubs essendo le notizie contenute nella cinta del raccordo anulare, ma qualcosa ogni tanto arriva alla ribalta del popolo del clubbing, uno fra tutti è lo Spazio 900, struttura che nell’inverno passato si è fatta notare per gli svariati ospiti internazionali che hanno permesso alle notizie di circolare in tutta Italia.
Per concludere il nostro viaggio nei locali e nelle località che secondo noi si sono contraddistinte volevamo fare un appunto a Forte dei Marmi e alla Versilia, che in passato è stata meta molto chiacchierata per i suoi locali grazie alla discoteca Twiga e la storica Capannina, e che ultimamente invece, vuoi la crisi economica, vuoi la loro mancanza di proposte rivolte a un pubblico benestante ( che forse non lo è più ) sta perdendo molti colpi.
In ogni caso i club che vi abbiamo ricordato , qualsiasi siano i vostri gusti musicali, sapranno sicuramente regalarvi delle notti indimenticabili.
Terminiamo qui il nostro tour virtuale sul territorio italiano del mondo delle discoteche, continueremo il mese prossimo analizzando quella che è la situazione europea.