domenica 28 agosto 2011

Riccione Moda Italia 2011 - Tommaso Torri


Riccione Moda Italia 2011
Vincitrore della XXI Edizione Gabriele Cusimano
di Tommaso Torri 


Forse la cosa più bella ed emozionante di Riccione Moda Italia è l’ultimo giorno: passato lo stress da passerella, archiviate le fasi più concitate del concorso per i giovani creativi e terminati i workshop, gli stilisti in erba – con le valigie pronte per la partenza – non riescono a staccarsi da chi li ha seguiti durante la loro avventura riccionese e non possono fare a meno di ringraziare per l’ennesima volta lo staff della manifestazione. È decisamente questa la soddisfazione più grande per chi ha lavorato senza sosta alla riuscita del concorso che, in 21 edizioni, ha permesso ha quasi un migliaio di giovani stilisti di realizzare il sogno della loro vita ed entrare nel fashion system.
Anche quest’anno le passerelle riccionesi, dedicate alla ricerca nell’ambito della creatività giovanile e all’innovazione nel sistema moda promosse da CNA Federmoda e dal Comune di Riccione, si sono caratterizzate per un’incredibile estro dei capi realizzati dai finalisti giunti nella Perla Verde da tutta Italia.
Il Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti continua a individuare nuovi promettenti talenti, procedendo ad una accurata selezione tra i 2500 modelli presentati, individuando i 31 migliori concorrenti che hanno partecipato alla competizione finale nelle categorie: Abbigliamento, Abbigliamento Bambino, Pellicceria, Maglieria, Intimo Mare, Accessori e Calzature, Particolari d’Autore. Veramente impegnativo si è rivelato il lavoro del Comitato Scientifico, composto da imprenditori stilisti e rappresentanti di brand di rilevanza internazionale, nello scegliere le proposte più pregevoli. Molto elevato infatti è stato il livello di qualità dei lavori presentati sia nel design che nei materiali, nell’originalità delle fogge, nelle composizioni e nell’attenzione riservata ai nuovi indirizzi del fashion, la sostenibilità, la moda etica ed eco-friendly.
Il concorso, nato nel 1991 e attualmente il più longevo della Penisola, si è subito impostato con una formula di integrazione tra formazione scolastica e cultura d'impresa collegando direttamente gli studenti con le aziende di moda e, grazie alla presenza in giuria di veri e propri esperti come Deanna Ferretti Veroni, Laura Lusuardi, head designer di Max Mara e Giovanni Bianchi di La Perla, per i ragazzi è un vero e proprio trampolino di lancio della loro creatività.
La serata fine, nella suggestiva location di Villa Mussolini, è iniziata con un incontro di altissimo livello tra Laura Lusuardi, Giovanni Bianchi e Paola Frani intervistati da Eva Desiderio, prima firma della moda del Qn, ed è proseguita con le passerelle dei finalisti.
Ad aggiudicarsi il premio della sezione Abbigliamento sono stati, ex-aequo, Gabriele Cusimano e Olimpia Tiberia; nella sezione Abbigliamento Bimbo si è imposta Federica Nocita; nella sezione Pellicceria il premio NAFA è stato assegnato a Assunta Iorio e il premio SAGA a Giulia Amendola; la sezione maglieria è stata vinta da Chiara Ebanista mentre l’Intimo&Mare è stato assegnato a Stefano Mencarelli. Nella sezione Particolari d’Autore si è imposto Corrado Scollo mentre, nella sezione Accessori&Calzature, il vincitore è stato Chiara Ciuffi. Il premio speciale IACDE Club Italia, dedicato al più giovane concorrente, è stato assegnato a Davide Grillo; il premio speciale Società Italia, è stato assegnato a Teresa Indiveri; quello per la modellistica, patrocinato da IACDE Italia è stato assegnato a Jang Jiyoun. Il premio speciale “Il Filo che Unisce”, uno stage di 3 mesi in Burkina Faso, è stato vinto da Federica Nocita; attribuito dal gruppo creativo di BE-U al miglior design di una copertina personalizzata del diario BE-U, il premio speciale è stato assegnato a Marina Gattola. Per tutti i vincitori, borse di studio e stage formativi nelle aziende del settore moda.
Vincitore assoluto del XXI Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti - Riccione Moda Italia 2011, premiato con una licenza di utilizzo del software Kaledo e rispettivo corso formativo attribuito da Lectra, e la medaglia celebrativa della Presidenza della Repubblica è stato Gabriele Cusimano studente dell’Istituto d’arte “Figari” di Sassari.

Vuoi leggere tutto l'articolo? Sfoglia online in forma gratuita SLIDE http://issuu.com/slide_italia/docs