mercoledì 22 giugno 2011

Il mondo della notte è finito! di Devis Paganelli

Il mondo della notte è finito! di Devis Paganelli 
COME FARLO RISORGERE? ELIMINANDO LA FIGURA DEL PR


Abbiamo intervistato nell'estate 2010 e in questi primi mesi estivi del 2011, i ragazzi che si presentano come PR delle più note discoteche in romagna.
Con una telecamera nascosta abbiamo fatto domande del tipo : "quanto guadagni?", "come fai a portare gente?", "gira molta droga nel locale?", "i gestori sanno cosa circola nel locale"?, "ma sei in regola o ti pagano in nero?".
La cosa più sconcertante è che il 70% degli intervistati è MINORENNE. Il fatto poi che quasi TUTTI percepiscano soldi in nero, forse passa in secondo piano.
Forse pochi sanno che anche i locali più noti, incassano mediamente dal 20% al 50% in meno rispetto alle spese che sostengono per aprire e tenere aperta una serata.
In definitiva se incassano 10 euro, ne spendono dai 12 ai 15 per stare aperti.
Incredibile? No, è vero. Troppo spesso è così.
E chi ci guadagna? Soltanto i "PR" e sono quasi sempre tutti soldi NERI.
Da tempo è in corso l'apparente  declino del mercato notturno in discoteca. I locali da un ventennio, anno dopo anno, si sono "piegati" alle richieste di quelli che si autodefiniscono "direttori" ma che nemmeno si avvicinano alla figura di PR.  Questi "doppiolavoristi" evasori fiscali totali, hanno rovinato il mercato della discoteca, rendendo questo settore un settore in forte crisi. E con il marasma delle offerte promozionali al ribasso, i giovani nella confusione massima, preferiscono gli street bar ( sarà un caso che qui non esistano PR? ).  Gli unici street bar che subiscono anch'essi crisi, sono quelli che per sottostare alle richieste dei "PR" ( non lo sono nemmeno lontanamente ), offrono cene a tutti, per vedere il locale pieno di gente.  I locali chiudono e i simildirettori doppiolavoristi evasori totali, si arricchiscono!
Su un biglietto da 15 euro, almeno 5 euro finirebbero nelle tasche dell'organizzazione PR. Spesso una parte finirebbe in tasca al ragazzino 16 enne che invita gli amici o propone le prevendite, il resto finirebbe in tasca al capo fila, quello che organizza il team.
Fin quando tutto va bene, il locale è contento dei risultati e i "PR" lavorano più o meno sodo.
Appena al team arriva una proposta più allettante ( sempre e comunque tutti soldi percepiti quasi sempre in nero, spesso anche a minorenni ) da un altro locale, tutti si spostano e il locale iniziale rimane senza staff!
Gestori di tutto il mondo SVEGLIATEVI. Basterebbe parlare tra di voi, durante i vostri incontri di settore ( dove parlate di tutto e di niente e non combinate mai nulla come ho potuto io stesso appurare ), per organizzare un calendario dove ognuno possa lavorare in piena tranquillità, senza che un locale tenti di fare le scarpe all'altro, attraverso PR che "venduti" si prestano a mollare una discoteca per portare i propri amici nell'altra.
Eliminare i PR e assicurarsi un prezzo d'ingresso più interessante per i locali, con un calendario accordato tra i vari gestori, sarebbe la soluzione vincente per riavviare questo settore in crisi evidente.

domenica 5 giugno 2011

SLIDE ITALIA E MODA MOVIE DA OSCAR ( Devis Paganelli presente )

.SLIDE E MODA MOVIE
 DA PREMIO OSCAR

Moda Movie sempre più internazionale. Anche grazie alla partnership definita con SLIDE, il free press network magazine n.1 in Italia, la kermesse calabrese, quest'anno alla XV edizione,  ottiene sempre maggiore visibilità.
Quest'anno, la presenza del Premio Oscar , Premio David di Donatello, Osvaldo Desideri ( scenografia de L'Ultimo Imperatore ), ha reso la premiazione del miglior cortometraggio "Interscambio" ( di Antonio Novellino e Antonio Quintanilla ) , un momento che darà sicuro slancio alle successive edizioni di questo importante evento di Cosenza.
Slide Italia era presente con la Direzione Editoriale di Devis Paganelli e con la Direzione Locale di Francesco Principe.
Gli amici di Slide,  Marcello e Pasquale Arnone ( rispettivamente noto attore cinematografico l'uno e importante produttore esecutivo l'altro ) hanno inoltre discusso potenziali partnership future con Devis Paganelli.
Il Premio Oscar Osvaldo Desideri,  noto e gradito appartenente alla The Academy Awards ha inoltre proposto personalmente un progetto cinematrografico molto interessante all'editore di Slide Italia, che si sta già adoperando per valutare questa grande opportunità per il cinema italiano.


Ieri sabato 04 giugno, sono stati proiettati i sette cortometraggi finalisti del concorso rivolto ai giovani videomaker. Durante la serata invece, con la conduzione di Francesca Lagoteta e di Carlo Fabiano si è svolta la premiazione. 
Ha vinto questa edizione,  “Intercambio” di Antonio Novellino e Antonio Quintanilla, girato tra Segovia e Madrid. E' la storia degli agricoltori che di fronte a un preoccupante periodo di crisi arrivano a scelte discutibili.
Al secondo posto ”In quel paese tutto era giardino” di Marco Caputo e Francesco Tosti. Terzo classificato “Encourage” di Eleonora Campanella
Tutta la platea in piedi, per un un commosso Osvaldo Desideri, Premio Oscar che ha ricevuto lo speciale  “Premio Cinema”. Desideri,  scenografo tra i più importanti della storia del cinema italiano ha raccontando alcuni episodi della sua carriera, e ha tentato di  spronare  i giovani emergenti a credere in se stessi e portare avanti i loro sogni, con lo studio e la passione.

Moda Movie è un progetto curato e ideato da “Creazione e Immagine” che nasce dall’idea di far interagire cinema e moda, due mondi vicini e affini e approfondire i diversi significati che dal loro incontro vengono generati. L’obiettivo principale è aiutare i giovani talenti che partecipano ad emergere nei vari settori di appartenenza. La prima edizione risale al 1997, e come si dice di solito in questi casi fu una scommessa che però oggi, a quattordici anni di distanza si è rivelata effettivamente un’iniziativa di aiuto concreto per tutti quei giovani stilisti che, passati attraverso Moda Movie hanno avuto la possibilità di entrare nel circuito artistico-economico del design Made in Italy. Questa funzione di volano diretta all’imprenditoria giovanile ha fatto sì che il marchio Moda Movie ricevesse edizione dopo edizione il sostegno e la collaborazione di enti e istituzioni non solo della Calabria da dove il progetto parte, ma dalle rappresentanze imprenditoriali nazionali ed europee. 
Dal 2007 Moda Movie è stata insignita con una medaglia speciale dalla Presidenza della Repubblica Italiana che ne ha riconosciuto il suo valore formativo. Moda Movie è un evento complesso che prevede momenti di cultura e spettacolo centrati su un tema d’interesse che cambia di anno in anno. I principali momenti della manifestazione sono: il concorso internazionale di moda per i giovani stilisti, il workshop per gli stilisti e gli studenti selezionati dall’Università della Calabria, la rassegna cinematografica legata al tema del progetto, il convegno di studi all’Università della Calabria, l’evento moda con le sfilate delle creazioni dei partecipanti e l’ospitalità di un nome di rilievo internazionale. Tutto ciò significa un notevole lavoro a monte che coinvolge enti, sponsor aziende del territorio il che permette di creare un indotto lavorativo importante. Ogni edizione si è sviluppata intorno allo studio di un momento storico che per qualche ragione ha segnato un’epoca e la società che l’ha vissuto. Vogliamo citare l’edizione 1997 dedicata al mito di Audrey Hepburn, o quella del 2004 sulle donne nel cinema di Michelangelo Antonioni. La longevità del progetto, la sua risonanza e le carriere dei giovani talenti hanno mostrato che la Calabria attiva e creativa può essere territorio culturale di lancio per nuove professionalità e progettualità non solo regionali.



NELLA FOTO : 

1) Francesco Principe / Direttore Slide Cosenza

2)  Marcello Arnone / Attore 

















3) Sante Orrico / Patron Moda Movie

4) Osvaldo Desideri / Scenografo Premio Oscar
PREMIO OSCAR  Miglior scenografia ( Academy Awards ) 1988 - L'Ultmo Imperatore
PREMIO DAVID DI DONATELLO Miglior scenografia ( David di Donatello ) 1988 - L'Ultimi Imperatore


5) Devis Paganelli / Direttore Editoriale Slide Italia
Talent Scout Ufficiale per l'Italia di Miss Universo
General Manager italiano per la Cast4Models di Londra
Direttore Generale della Are Communication ( organizzatore di eventi moda in Italia e all'estero )