venerdì 27 maggio 2011

VOGLIA DI VACANZE ALTERNATIVE

Voglia di vacanze alternative.
by Christie Neuhaus Berlini - Redazione Slide


Quando la maggior parte delle persone parla di vacanze, quello che di solito viene in mente è un periodo di relax con la famiglia o gli amici cercando un’oasi per riposare e abbronzarsi, o magari visitando siti appositamente studiati per turisti.
Il momento delle vacanze si avvicina e voglio affrontare l’argomento con voi lettori in modo propositivo ma alquanto inusuale, indicandovi mete e idee a dir poco alternative!
Partiamo dalle Bahamas, una meta non proprio economica ma che propone non solo mare e spiagge da sogno bensì bagni particolari con piccoli gruppi di suini.
Si, avete letto bene, maiali che possono nuotare con voi nella famosa Pig beach.
I piccoli gruppi di suini che si trovano nella Exumas hanno raggiunto un certo grado di notorietà di recente a seguito di un paio di storie pubblicate sia sul web che sulla stampa internazionale riguardo alla loro abilità acquatica. Star hollywoodiane del calibro di Johnny Depp, Nicholas Cage e David Copperfield hanno nuotato nelle Exumas Cays, anche se le vacanze in questa catena Island alle Bahamas non sono solo per star del cinema.
In Florida ai piedi della Laguna di Smeraldo a Key Largo Undersea Park, vi invito a visitare l’Undersea Lodge dove potrete trascorrere una notte a letto in mezzo la fauna e la flora acquatica.
Il lodge è infatti situato a 30 metri sotto il mare, e l'unico modo per entrare nella vostra stanza è con attrezzatura subacquea.  Una volta arrivati in questa 'casetta' sott'acqua, potrete rilassarvi e godere della vista della vita marina attraverso le finestre di entrambe le camere e il soggiorno. L'impianto inoltre è attrezzato con frigoriferi, lavandini, docce e servizi igienici chiusi, da un centro di intrattenimento con videoregistratore e dvd set up, mini cucina con forno a microonde, telefono, citofono e radio marine.
Un viaggio a Londra per voi è una meta troppo sfruttata? A soli 45 minuti da West London
potrete abbinare una visita al  Living Rainforest che è un'attrazione divertimento nel Regno Unito, dove vivere l’esperienza unica che consente ai visitatori di venire a contatto con l’ habitat della foresta pluviale, in qualsiasi momento dell'anno.
I visitatori possono vedere le specie rare di animali che vanno da lucertole, uccelli e farfalle, e piante di cacao, zenzero e caffè.
Amate la neve tutto l’anno e non avete mai visitato Dubai? Potrete approfittarne per abbinare le due cose.
Dopo avere fatto shopping nel Mall of Emirates, potrete al suo interno dare sfogo alla vostra indole sportiva perché vi troverete a Ski Dubai!
Ski Dubai è la prima stazione sciistica al coperto in Medio Oriente e offre cinque piste utilizzate per lo sci, lo snowboard, lo slittino o semplicemente giocare nella neve.  Due ristoranti a tema sono disponibili per il pranzo, di cui uno si affaccia sulle piste, e lo staff di Ski Dubai vi aiuterà ad affittare il kit necessario, dai piumini agli sci.
Gli amanti del freddo sono accontentati! Vi presento un ‘idea giovane per avvenimenti emozionanti e uno dei più innovativi concetti alberghieri del nostro tempo.
Dai Grigioni all’Engadina gli Iglu-Dorf vengono completamente ricostruiti ogni anno per la stagione invernale, con 3000 tonnellate di neve in sette località tra le Alpi e i Pirenei.
Negli Iglu- Dorf gli ospiti possono vivere pernottamenti e momenti indimenticabili.
Una notte nel villaggio è qualcosa di straordinario; qualcosa di cui ci verrà sempre chiesto di raccontare e di cui a posteriori si parlerà volentieri. Nei sacchi a pelo da spedizione il caldo è garantito, i locali sono rivestiti di pellicce d'agnello e personalizzati con opere di artisti Inuit venuti appositamente dal Canada proprio per arredare finemente le stanze.
In alcuni igloo è anche possibile fare la sauna o l’idromassaggio!
In notturna c’è anche la possibilità di fare escursioni con le racchette da neve accompagnati da guide locali. Attualmente ci sono quattro Iglu Dorf  Davos, Engelberg, Gstaad, Zermatt ma vi segnalo una new entry: da quest'anno anche St. Moritz ha il suo hotel-igloo.
Se da sempre sognate di prendere parte a una vera spedizione polare non perdete tempo, perché la celebre rompighiaccio Kapitan Khlebnikov, l’unica imbarcazione per spedizioni polari in grado di raggiungere il 90° Parallelo cesserà la sua attività nel 2012.
Dopo tale data tornerà, infatti, a essere utilizzata solo per il ruolo per cui è nata e cioè l’assistenza alle basi polari.
Ma fino al 6 dicembre 2011, data dell’ultimo imbarco si può approfittare di questa possibilità per avventurarsi in un viaggio non per tutti, ricco di emozioni limite come l’azzardo dei luoghi cui si va incontro.
Non si sarà soli in questo viaggio-crociera, e non solo perché in compagnia di altri eventuali partecipanti, ma perché la programmazione prevede sempre la presenza di un importante personaggio legato all’esplorazione dei confini del mondo.
Per gli amanti della fotografia, i workshop itineranti sono un’occasione unica per viaggiare, migliorare la tecnica e racchiudere in un click emozioni e paesaggi da sogno.
Partendo in piccoli gruppi e in compagnia di fotografi professionisti, è possibile apprendere, migliorare, ma soprattutto mettere in pratica tecniche e nuove tecnologie cimentandosi sul campo.
Le offerte in quest’ambito sono molte, a cominciare dai workshop messi a punto da aziende produttrici di apparecchiature fotografiche, che mettono anche a disposizione le loro innovative attrezzature per farle testare dai partecipanti.
In Italia, Toscana Photographic Workshop organizza corsi con fotografi provenienti da tutto il mondo: si può optare per il programma “TPW Classic”, che prevede una o due settimane di full immersion nel genere fotografico preferito con workshop in Sicilia, Venezia, Napoli, Roma, Genova e in Europa; oppure per “TPW Orient” con destinazione India.
Se siete amanti della “street photography” e vi piace cogliere gli aspetti più affascinanti di una grande metropoli, il “Photography Workshop in New York City” è ciò che fa per voi! Si tratta di un progetto di formazione e produzione fotografica tra le città di Bologna e New York, giunto alla seconda edizione, e in programma dal 14 maggio - 5 giugno 2011.