venerdì 27 maggio 2011

SLIDE INFILTRATO NEGLI STUDI DEL GRANDE FRATELLO 11

Finisce il GF11
Andrea Cocco vince la finale del reality più lungo della televisione italiana.
Slide infiltrato negli studi di Cinecittà
di Alessandra Mura - Slide Sassari

E’ Andrea Cocco, il modello italo giapponese , a uscire per ultimo dalla casa del Grande Fratello, e vincere il montepremi di trecentomila euro. Il preferito dal televoto, decretato da Alessia Marcuzzi, dopo sei mesi di permanenza nella casa più spiata d’Italia, è stato accolto nello studio di Cinecittà , tra fuochi d’artificio e cannonate di coriandoli.
L’occhio di Slide Italia, era presente alla diretta, per raccontarvi tutto quello che c’è, davanti e dietro la televisione . Emozioni, ma non solo. Un gran lavoro di regia e uno staff di tecnici e assistenti che hanno lavorato ininterrottamente per 6 mesi, fotografando sorrisi e lacrime, gioie e tensioni, amore e odio all’interno della casa.
Realtà o finzione? Grandi prove di aspiranti attori o vissuto reale nel contesto di una convivenza forzata? Sono questi gli interrogativi più frequenti degli spettatori che hanno seguito nel bene o nel male, la vita all’interno della casa. E soprattutto: quanto c’è di vero in quello che succede e quanto invece viene costruito per attirare l’attenzione degli italiani? Si parla di televisione, di audience e di popolarità. E’ normale pensare che la spontaneità non sia di casa nella Casa, ma è anche vero che lo spettatore si aspetta di vedere un film, che lo affascina e che lo tenga incollato allo schermo. Cosi è successo, e nella Casa del Gf, quest’anno se ne sono viste di tutti i colori.
Le storie d’amore : Nando e Margherita, Ferdinando e Angelica, Rosa e Davide, Pietro e Guenda, Francesca e Matteo. La fine delle storie e gli intrecci amorosi: Davide che lascia Rosa e si invaghisce di Erinela, Andrea che viene tradito dalla fidanzata fuori e si consola con Margherita che a sua volta è stata lasciata da Nando. Le capanne e gli aerei: come non definirlo un film? E nei film i protagonisti sono attori che interpretano ruoli differenti. Noi scegliamo e siamo consapevoli di scegliere colui o colei che tocca le corde del nostro animo.
Ma sapete perché si chiama Grande fratello? Ve lo spiego in breve. “ The big brother “ in inglese Grande fratello, è un personaggio immaginario creato da George Orwell presente nel romanzo “1984”. E’ il dittatore dello stato totalitario chiamato Oceania. Nella società che Orwell descrive, ciascun individuo è tenuto sotto stretto controllo dalle autorità, e lo slogan “ il Grande Fratello vi guarda”, ricorda continuamente agli abitanti che il Grande fratello è al vertice della Piramide gerarchica. E’ la nuova televisione, che sforna programmi sui quali chiacchierare, e dei quali non riesci e fare a meno di seguire.

Ma torniamo al vincitore di questa undicesima edizione del GF. E’ lui il preferito, Andrea Cocco. Bello, serafico, intuitivo, razionale, fin troppo. Ha cucinato e dispensato saggi consigli per tutti dal primo giorno che ha messo piede nella casa, stringendo buoni rapporti con chiunque, facendosi voler bene persino dall’incontenibile Giuliano. Ma le sue indubbie qualità forse non sarebbero bastate per superare il preferito Ferdinando. Andrea sembrava troppo perfetto, quasi irreale. Se non che, la vicenda del tradimento di Silvia, lo ha fatto svegliare e lo ha reso più umano. Ha dimostrato paure e ansie, ha tirato fuori le lacrime e la rabbia, che poi ha saputo trasformare in sentimento, in quel sentimento che gli è mancato, e che ha ritrovato tra le braccia della varesina Zanatta. Frutto di una strategia di gioco o vero bisogno d’affetto? Non possiamo saperlo, e non lo sapremo mai, sta di fatto che Cocco è uscito dalla casa con un ricco portafoglio, una nuova fidanzata e una popolarità da sfruttare al meglio.

scheda
Durante la diretta , Slide vi racconta qualche momento simpatico che forse non si è visto.
In effetti, tutto ciò che non si poteva vedere è stato già visto. Dalle generose curve di Margherita che ha mostrato il fondoschiena alle telecamere, all’incontro ravvicinato della varesina con Signorini, al quale aveva promesso un bacio appassionato alla fine del programma. Ma ciò che da casa non si può vedere ve lo raccontiamo noi. Innanzitutto spendiamo una parola per la Marcuzzi, che non ha resistito ad addentare un boccone praticamente in diretta, visto lo stato interessante.
Più di 4 ore davanti alle telecamere non sono state una passeggiata nemmeno per lei, che ha dovuto contenere l’entusiasmo nonostante abbia vinto il suo preferito, almeno cosi ha confessato a fine serata. Chi ha suscitato l’ilarità del pubblico è stato David, che incurante delle telecamere, si sistemava costantemente il cavallo dei pantaloni con fare sospetto.
E Gimmy Barba, quarto classificato, ha perso il controllo della braghetta dei pantaloni durate una performance di chiusura, e il gobbo si è incantato costringendo Alessia a non sapere più dove mandare i concorrenti durante la fase di eliminazione.
Ma sapete chi ha fatto sbellicare dalle risate il pubblico? Un intrattenitore scenico straordinario. Con il perizoma si asciugava il sudore della fronte, con un tubo per la doccia infilato dentro i pantaloni innaffiava ( per finta ovviamente) il pubblico e con una padella simulava la cottura di un pollo giocattolo. E’ stata una finale sicuramente emozionante e sopra le righe, che ha funzionato alla grande visti i risultati dello share e dell’auditel registrati a fine puntata. Il successo di questa edizione è stato consacrato da due meccanismi vincenti: da una parte i protagonisti che hanno saputo vivere a 360 gradi le emozioni della casa e dall’altra uno staff incredibile che ha lavorato dietro le quinte, regalando al pubblico tutti i momenti più significativi della convivenza, trasmettendo ombre e luci, paure e gioie, ansie e interrogativi dei protagonisti. E alla fine, dopo che si chiude il sipario, tutti si chiedono: Ma che fine faranno adesso i ragazzi della casa? Ne sentiremo parlare ancora? Probabilmente, se non sfruttano l’onda del successo, la popolarità verrà a mancare nella stessa misura in cui inizieranno a riprendere una vita normale, e forse questo sarà il caso di Andrea Cocco, che non sembra molto predisposto ad una vita sotto i riflettori. La fama se l’è conquistata dimostrando la sua indole da bravo ragazzo, e su questo siamo d’accordo tutti. Ma il successo è ben altro. Non ci resta che aspettare e vedere cosa succede. E come dice la futura mamma più seguita d’Italia Alessia Marcuzzi: “Ci rivediamo l’anno prossimo”.