mercoledì 4 agosto 2010

Intervista a Carla Baldini ( di Claudia Melani )

4 agosto 2010
Il percorso della cantante e musicista toscana Carla Baldini è assai vario e spazia dal jazz al gospel, dal recital di musica e teatro al canto a cappella.
E’ interprete e co-autrice, insieme a Giorgio Albertazzi, di Notturno Etrusco, spettacolo di musica e teatro in scena dal 1994 nelle notti estive di plenilunio. Lo spettacolo ha avuto come attori protagonisti lo stesso Giorgio Albertazzi, Arnoldo Foà, Ilaria Occhini e Alessandro Haber ed è stato rappresentato in alcuni fra i più suggestivi siti archeologici e castelli della penisola: Teatro Romano di Volterra, Anfiteatro di Rosele, Castello Svevo di Bari, Castel Sant’Elmo a Napoli, Villa Torlonia a Frascati, Castello di Vulci, Forte Sangallo a Civita Castellana, Villa Reale a Milano...

Con l’attore Marco Messeri e trio jazz ha portato in scena dal Natale 2006 una interessante ed originale versione di Canto di Natale di Dickens, interpretando carols inglesi e classici natalizi in veste jazzistica.
Ideatrice ed interprete dello spettacolo Terra Galestra – il prete racconta, la radio canta:
vita e miracoli di un paese di Maremma. (estati 2008 e 2009). Per l’occasione ha musicato
liriche di Idilio dell’Era, al secolo Don Martino Ceccuzzi, parroco di campagna e rilevante poeta del novecento italiano.
E’ fondatrice e leader del gruppo vocale femminile Vocal Sisters, con il quale si è esibita dal 1994 in più di 400 concerti in Italia e all’estero, partecipando a festival nazionali ed internazionali: nel 1997 il gruppo ha ricevuto il Premio Quartetto Cetra per il settore world music. Da un decennio le Vocal Sisters portano in scena con il maestro Arnoldo Foà lo spettacolo “Storie di Maremma”, in cui Carla Baldini è anche autrice delle musiche.
Ha inoltre fondato nel 1996 il coro Sisters and Brothers Gospel Choir Ensemble, una delle prime formazioni italiane interamente dedicate alla musica gospel e spiritual che si è esibito in più di cento concerti in tutta la penisola, ospitando spesso come special guest la cantante afroamericana Cheryl Porter con la quale ha inciso il cd “The Gospel Night”.
Alla attività artistica affianca da tempo quella didattica: dopo diciotto anni di insegnamento presso Istituti Musicali e seminari e workshop tenuti presso istituzioni musicali e cori in tutta Italia, ha fondato a Grosseto il Centro della Voce “Il Buon Canto”. Il centro si avvale di cantanti ed attori professionisti ed ha come obiettivo l’insegnamento della vocalità a tutto campo: dalla voce cantata, nei suoi vari stili ed espressioni, alla voce parlata. Il comune denominatore è l’attenzione estrema alla salute vocale. “Il Buon Canto” è anche un metodo di canto in corso di pubblicazione.
In una carriera ventennale, Carla Baldini si è dedicata anche alla divulgazione musicale, ideando nel 1997 l’evento “La notte delle Voci”, a cui parteciparono i più importanti gruppi vocali italiani, e nel 2008 il festival di musiche del mondo “Vox Mundi Festival”, giunto quest’anno alla terza edizione. In soli tre anni il Vox Mundi Festival si è ritagliato uno spazio rilevante nel panorama dei festival musicali estivi di qualità, portando – spesso in esclusiva italiana - artisti da ogni angolo del mondo ad esibirsi nel caratteristico borgo di Magliano in Toscana, le cui imponenti mura medioevali sembrano dischiudersi per accogliere suggestioni, musiche, culture da ogni dove.