domenica 15 maggio 2011

"GEORGE CLOONEY", LO SCHERZO DI CARNEVALE, E MOLTI ALTRI EVENTI

SOTTO IL CIELO VENEZIANO:
"GEORGE CLOONEY", LO SCHERZO DI CARNEVALE, E MOLTI ALTRI EVENTI
CHE LA STAGIONE CALDA ABBIA INIZIO!



di Sara Osto – Slide Venezia


Nelle giornate di domenica 27 marzo e 3 aprile 2011, sono stati numerosi gli eventi organizzati proprio per dare l’arrivederci all’inverno e il benvenuto alla primavera. Il tempo è stato clemente, forse anche grazie agli scongiuri degli organizzatori, e così è davvero andato tutto per il meglio.
Ecco alcune delle iniziative prese da cinque cittadine della provincia di Venezia: Santa Maria di Sala, Salzano, Mirano, Dolo e Mestre.
Domenica 27 marzo - A Santa Maria di Sala, sotto la supervisione della presidente della Pro Loco, Caterina Padolazza, si è svolta la festa “Fiori e Sapori – parte I°” dove si sono potuti apprezzare dei meravigliosi fiori e i loro sgargianti colori. La cornice dell’evento non poteva che essere l’affascinante settecentesca Villa Farsetti.
Nel cielo di Salzano, si sono potuti ammirare i colorati aquiloni in occasione della XVII° edizione della Festa degli Aquiloni organizzata da Avis e Aido. Oltre a farli volteggiare nell’aria, i bambini si sono anche cimentati nella loro costruzione, muniti di carte di varie fantasie, stecche di legno e filo.
In occasione della XIX giornata FAI di primavera, la cittadina di Mirano ha aperto il Castelletto di Villa Belvedere alle numerose persone che hanno così potuto visitarlo gratuitamente e passeggiare nel parco circostante.
Ed infine Dolo, l’affascinante comune della riviera del Brenta, luogo ad alta attrazione culturale grazie alle storiche ville presenti lungo il fiume. Dolo è stato lo scenario del Carnevale che Umberto Cogno, direttore artistico, e i suoi collaboratori hanno organizzato dopo alcune problematiche iniziali. Le presenze sono state da record: circa 30.000 persone.
Ad attirare i numerosi visitatori non è stato solo il singolo evento, ma la voce che si era sparsa da giorni annunciante la presenza di George Clooney. Le fans schierate in prima fila, tutte con macchine fotografiche pronte ad immortalare l’attore, erano in delirio.
Ed ecco che spunta una Ferrari cabrio rossa che sfreccia davanti alla folla. Con l’arrivo dell’agognato George è arrivata però anche la delusione: sì, perché a bordo della Ferrari non c’era Clooney ma il suo sosia, Tiziano Buccarello. C’è chi ha capito che non era l’originale e chi invece ha creduto fosse davvero lui; d’altronde, a quella velocità così elevata poteva essere chiunque! Passata la delusione sono però arrivate la rabbia e le polemiche di chi non ha gradito lo scherzo e si è sentito deriso e truffato. Addirittura, c’è chi pensa di rivolgersi alle associazioni dei consumatori. A carnevale ogni scherzo vale? Forse c’è da rivedere quest’affermazione!
Buccarello e Clooney a parte, il Carnevale è stato un vero pienone ed annoiarsi risultava davvero impossibile: mercato rionale, mercatino dell’antiquariato, karaoke, degustazione di pesce fresco, ballo country, imbarcazioni storiche veneziane, musica dal vivo, negozi aperti e perfino un concorso fotografico. Stupendo naturalmente anche il corteo dove hanno sfilato le Marie del Carnevale di Venezia, auto e moto d’epoca, majorette, bande musicali, carrozze e cavalli, figuranti in vestiti d’epoca ed i classici ma mai banali carri mascherati.
Domenica 3 aprile - Mestre, a pochi chilometri da Venezia, ha dato il via a centinaia di maratoneti partecipanti alla 3° edizione di Vivincittà, maratona di 12 km organizzata dalla sezione locale UISP, con partenza ed arrivo al Parco San Giuliano ma snodata lungo l’intero centro città.
Tornando e finendo con Santa Maria di Sala e la sua Villa Farsetti, troviamo “Fiori e Sapori – parte II°” dove sono state sollecitate le papille gustative dei presenti, con assaggi di prodotti tipici Veneti e nazionali; ad accompagnare il tutto, il Mercatino dell’Antiquariato, un piccolo mercato rionale e la Mostra dell’Astronomia.
Concludendo, complimenti a tutti gli organizzatori e buona primavera!